La Casertana batte il Teramo 2-0
e decolla verso la zona playoff

Domenica 14 Febbraio 2021 di Domenico Marotta
L'azione del gol di Cuppone

Cuppone e Turchetta stendono il Teramo e mandano la Casertana in piena zona playoff. Un sogno ad occhi aperti a rileggere la classifica di due mesi fa ma il 2021 dei falchetti è dorato e l'impressione che la risalita in classifica sia solo all'inizio è netta. Guidi conferma l'undici che aveva perso malamente a Terni inserendo tra i titolari il solo Hadziosmanovic al posto di Polito. Il Teramo si schiera con il 4-2-3-1 ed in fase di avvio, il pressing dei trequartisti inbisce il solito gioco palla a terra dei rossoblù. Nel gelo del Pinto il primo squillo è di marca locale: al 5' Tentardini regala palla a Rosso che serve Cuppone a tu per tu con il portiere: l'attaccante spara addosso all'estremo. La partita è piacevole ma le occasioni tardano ad arrivare e solo a metà primo tempo le squadre prendono a scambiarsi brividi a vicenda: ci provano Rosso e Icardi per la Casertana, Bombagi e Pinzauti per il Teramo. Nulla di fatto. Gli abruzzesi  perdono Vitturini per doppia ammonizione al 41' e, nel finale di tempo, ancora Rosso libera Cuppone con un cross meraviglioso. L'attaccante è solo colpisce di testa senza saltare da pochi metri ma manda al lato. Nell'intervallo la neve scende copiosa e sembra propiziare il vantaggio che puntuale arriva al 4' della ripresa: regalone di Costa Ferreira a Cuppone che stavolta da solo, non sbaglia. Uno a zero ma la Casertana fa fatica a controllare nonostante la superiorità numerica che al 37' diventa addirittura doppia per l'espulsione diretta di Piacentini. Il Teramo addirittura si rende pericoloso in un paio di occasioni su calcio piazzato. Poi i falchetti legittimano il successo con un palo di Izzillo e raddoppiano a tempo scaduto con Turchetta in classica azione individuale. Ottavi e con un corposo vantaggio sulla zona playout i ragazzi di Guidi possono affrontare il resto della stagione con estrema serenità.

Ultimo aggiornamento: 15 Febbraio, 07:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA