Turris, Liguori «ai raggi x» in vista
dell'iscrizione. E il Palermo ringrazia

Giovedì 27 Maggio 2021 di Raffaella Ascione
Turris, Liguori «ai raggi x» in vista dell'iscrizione. E il Palermo ringrazia

Non ci sarà alcuna vendita. I due sondaggi registrati nelle ultime settimane si sono rivelati semplicemente esplorativi, dunque – a meno di clamorosi ed improbabili risvolti dell’ultima ora –, la Turris continuerà ad essere legata a doppio filo alla famiglia Colantonio ed all’azienda Colma.
Si attende – peraltro a stretto giro – soltanto l’annuncio ufficiale da parte della proprietà, poi potrà (ri)cominciare a pieno ritmo la programmazione della prossima stagione.

Nel frattempo, proprio in vista dell’iscrizione al prossimo campionato, si è tenuta in mattinata la riunione del Gruppo Operativo di Sicurezza in chiave Liguori. Sono emersi riscontri incoraggianti, che autorizzano a ritenere che i necessari placet – indispensabili per procedere all’iscrizione – saranno rilasciati in tempo utile per la scadenza del 21 giugno.
In particolare, è stata superata la questione relativa alla – ancora attuale – pendenza dell’iter per la certificazione di agibilità delle strutture destinate al prefiltraggio, anche in considerazione della proroga intanto accordata dalla Commissione Beni Ambientali.

Il confronto ha riguardato anche gli ulteriori adempimenti - relativi in particolare alla videosorveglianza ed alla realizzazione della zona cuscinetto fra Tribuna e Distinti per la separazione delle tifoserie - necessari per il rilascio della licenza ai sensi dell’articolo 80 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza.

La nota del Palermo – Intanto, con una nota ufficiale, il Palermo – reduce dalla sconfitta del Partenio Lombardi, costata l’eliminazione dai playoff – ha tenuto a ringraziare la Turris per l’ospitalità ricevuta: «Il Palermo FC ringrazia sentitamente il presidente e i collaboratori della Società Sportiva Turris Calcio, che ha ospitato il gruppo rosanero nella trasferta di Avellino, mettendo a disposizione il campo e le strutture sportive di Torre del Greco per consentire la rifinitura e gli allenamenti necessari alla compagine palermitana. Tale spirito di collaborazione è l’emblema dei valori più sani che animano lo sport ed è perfettamente in linea con il motto della Lega Pro: Il calcio che fa bene al paese».

© RIPRODUZIONE RISERVATA