Afragolese al secondo stop di fila:
Torres corsara nel recupero

Mercoledì 26 Gennaio 2022 di Raffaella Ascione
Afragolese al secondo stop di fila: Torres corsara nel recupero

Seconda sconfitta consecutiva per l’Afragolese, che – nel recupero della 13^ giornata – cade sotto i colpi della Torres. Al Papa di Cardito finisce 2-0 per i sardi: una sconfitta dal sapor di beffa per l’undici di Fabiano, protagonista di un primo tempo maiuscolo; sorniona la Torres, che sblocca e indirizza il match ad avvio ripresa, nel giro di appena nove minuti (foto Torres Calcio). 
La sconfitta non taglia fuori l’Afragolese dalla griglia playoff: i rossoblù mantengono infatti il quinto posto complice il concomitante ko interno dell’Aprilia (che deve però recuperare due gare) contro il Team Nuova Florida.

E dire che l’approccio al match dei rossoblù di Fabiano era stato tutt’altro che morbido. Otto minuti e Van Ransbeeck ci prova con un velenoso sinistro che impegna severamente Salvato; passano appena tre minuti e sono ancora i padroni di casa a rendersi pericolosi, stavolta con Caso Naturale, che raccoglie un rilancio corto di Salvato ma – da posizione favorevole – non inquadra la porta. Altre due occasioni a cavallo della mezz’ora con Van Ransbeeck e Longo: fuori misura la conclusione del primo, deviata in corner la seconda. Primo squillo ospite al minuto 38: debole e centrale la conclusione di Scotto, agevolmente arpionata da Romano. Sembra stregata la porta della Torres: Caso Naturale ci riprova su spunto di Celiento, ma prima trova il palo e poi – sulla ribattuta – spedisce di un nulla sul fondo; poco più tardi è Celiento a mancare di un soffio – di testa – il bersaglio grosso. 

La beffa matura ad inizio ripresa. Un minuto e Diakite firma l’1-0, insaccando su respinta corta di Romano. Otto minuti dopo, il raddoppio di Scotto, a segbo con una micidiale conclusione dal limite. L’Afragolese tenta la reazione, ma il sinistro di Caso Naturale non punge; poco dopo Forte va di testa su corner di Celiento ma Salvato va in presa facile; mette in cassaforte i tre punti il portiere ospite al minuto 35, quando vola a sventare una velenosa punizione di Celiento.  

Alla fine, fa festa la Torres. Pensante il carico di recriminazioni per Longo e compagni

© RIPRODUZIONE RISERVATA