Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Gelbison, il sindaco di Vallo a De Luca:
«Dateci i soldi per rifare lo stadio»

Giovedì 30 Giugno 2022 di Gerardo Lobosco
Gelbison, il sindaco di Vallo a De Luca: «Dateci i soldi per rifare lo stadio»

A Vallo della Lucania, dopo la storica promozione in serie C l'attenzione di tutti da dirigenti, tifosi e soprattutto amministratori comunali, si è spostata sulla vicenda campo. L'approdo nel modo dei professionisti della Gelbison, ha reso inutilizzabile l'attuale impianto sportivo del Morra, che per poter essere utilizzato in terza serie dovrà essere adueguato agli standard richiesti dalla Lega Pro, per cui la società del presidente Puglisi, per evitare una clamorosa esclusione ha indicato in prima battuta come campo per le gare casalinghe il " Donato Curcio " di Picerno, in Basilicata.

Una scelta forzata  alla quale, il sindaco Antonio Sansone, con la sua giunta, sta provando ad opporsi, consapevole  però, che l'impianto cittadino abbisogna di molti lavori e i costi da sostenere sono elevati, per cui ha deciso di rivolgersi al presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. Nella lunga missiva a cui è stata allegata la delibera di Giunta e il progetto, si ricorda l'importanza che riveste questo traguardo centrato dalla squadra di calcio per l'intero cilento, e tutte le ricadute che possono derivarne, ma si evidenzia che l'ente comune non dispone di risorse tali per affrontare le spese necessarie, per cui si chiede al governatore De Luca, di farsi promotore affinché la Regione possa garantire le risorse per consentire la realizzazione dei lavori di adeguamento dello stadio di Vallo della Lucania.  Ovviamente, pur in presenza di una risposta positiva, i tempi non sono brevi per cui giocoforza la squadra cilentana dovrà iniziare lontano da casa la stagione del debutto in serie C. 

Ultimo aggiornamento: 1 Luglio, 17:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche