La Nocerina «dimentica» l'ammenda:
nuovo deferimento e multa più salata

Lunedì 9 Novembre 2020 di Giuliano Pisciotta

La Nocerina “dimentica” di versare un'ammenda e ora rimedierà un nuovo deferimento, con almeno il raddoppio della sanzione. I fatti si riferiscono al mancato rispetto dell'accordo con la Procura Federale, relativo alla vicenda degli allenatori Marcello Esposito e Giovanni Cavallaro nella scorsa stagione. 

Il club aveva patteggiato secondo quanto previsto dall'articolo 126 del Codice di Giustizia Sportiva, che consente di ridurre la cifra fino ad un massimo della metà rispetto alle richieste della Procura Federale. Il 10 luglio scorso, dunque, la Nocerina aveva trovato l'accordo sulla cifra di 300 euro. In quell'occasione, il patteggiamento vide anche le squalifiche per 3 mesi di Esposito e di 2 mesi per Cavallaro, oltre all'inibizione di 3 mesi per il presidente Maiorino.

Secondo l'articolo 126 Cgs, il club avrebbe dovuto versare la somma pattuita entro 30 giorni dalla pubblicazione del comunicato. Scaduti inutilmente i termini, quindi, scatterà per il club un nuovo deferimento con una nuova ammenda. Nulla invece dovrebbe accadere per il legale rappresentante Maiorino, avendo già espiato la pena di 3 mesi all'epoca comminata. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA