Latina-Turris «a rischio»:
biglietti nominali per il settore ospiti

Giovedì 27 Febbraio 2020 di Raffaella Ascione
Alle porte c’è la delicata sfida interna contro il Latte Dolce, ma nel frattempo sono già scattate misure restrittive in vista del prossimo match, che vedrà la Turris impegnata a Latina. Per la sfida del Francioni è stata infatti disposta l’emissione di biglietti nominali per il settore ospiti.

L’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive ha segnalato il match contro i pontini, «connotato da profili di rischio», non ritenendo tuttavia «necessario il rinvio alle valutazioni del CASMS». Il Collegio ha quindi investito della questione «l’Autorità Provinciale di P.S. di Latina» che, «previa riunione con le società sportive interessate», dovrà valutare «la fattibilità dell’attuazione delle seguenti misure organizzative: vendita dei tagliandi per i tifosi ospiti nel limite stabilito dalle Autorità di P.S., nelle ricevitorie individuate dalla società sportiva sotto la responsabilità della stessa, previa esibizione da parte dell’acquirente di un documento di identità; vendita dei tagliandi per i tifosi ospiti sino alle ore 19.00 del giorno antecedente la gara; trasmissione a cura della società sportiva ospitata dell’elenco degli acquirenti … alla Questura di Latina, comprensivo del nominativo e della data di nascita, entro le ore 10,00 del giorno della gara; impiego nel settore ospiti di volontari della società ospitata con casacca riconoscibile (simile a quella degli steward), i cui dati identificativi, forniti con apposito elenco, dovranno essere preventivamente verificati».
In occasione della gara d'andata, fu registrato il lancio di un fumogeno dalla curva destinata ai pontini, che causò un danno al nuovo manto in sintetico del Liguori, inaugurato proprio in quell'occasione. 

Nel frattempo, con la firma della convenzione per la concessione in uso dello stadio Liguori alla Turris, torna il progetto “Studenti allo stadio”. A partire dunque dalla prossima sfida interna contro i sardi del Latte Dolce e per tutte le restanti gare interne, «la società corallina – si apprende da una nota ufficiale – metterà a disposizione di ciascuno degli istituti scolastici rientranti nel progetto, dieci biglietti per accedere all’impianto di viale Ungheria, da distribuire tra gli studenti particolarmente meritevoli».
L’iniziativa, promossa dall’assessorato alla Pubblica Istruzione e coordinata dai consiglieri comunali Michele Langella e Lucia Vitiello, in sinergia con i dirigenti della società corallina Rosario Primicile e Raffaele Romano, «è volta ad avvicinare i giovani studenti ai sani principi dello sport ed a creare sempre maggiore coinvolgimento nei confronti della prima squadra calcistica cittadina, specie in un’annata che potrebbe sancire il ritorno tra i professionisti».

Due gli obiettivi che si legano all’iniziativa. «Si punta – spiega il consigliere Michele Langella – ad avvicinare i più giovani ai sani valori dello sport e, al contempo, ad incentivarli, attraverso un sistema di premialità, al massimo profitto scolastico. Abbiamo fortemente voluto riproporre questa lodevole formula, che tanto successo ha riscosso nella scorsa annata calcistica. Un doveroso ringraziamento va alla società della Turris, nelle persone dei dirigenti Rosario Primicile e Raffaele Romano, per aver creduto anche quest’anno nel progetto. Solamente unendo tutte le realtà cittadine intorno alla squadra si potrà raggiungere il nostro sogno, la serie C».

Quindi il diggì corallino Rosario Primicile. «Desideriamo che tutta Torre del Greco, a cominciare dai più giovani, si innamori sempre più della Turris. Ecco perché, anche quest’anno, abbiamo aderito con entusiasmo all’iniziativa tesa a coinvolgere i ragazzi delle scuole di Torre del Greco. Un progetto che va peraltro ad aggiungersi a quello dei “Bambini allo stadio”, che la Turris ha avviato con successo già qualche settimana fa». © RIPRODUZIONE RISERVATA