Nocerina, ritorno vincente in casa:
Palmieri e Talamo, Francavilla ko

Domenica 26 Settembre 2021 di Giuliano Pisciotta
Nocerina, ritorno vincente in casa: Palmieri e Talamo, Francavilla ko

Esordio casalingo vincente per la Nocerina, che batte per 2-1 il Francavilla e battezza nel migliore dei modi il ritorno allo stadio San Francesco. Davanti a circa 1000 spettatori, con la Curva in contestazione contro il presidente, i molossi offrono una prestazione positiva, contraddistinta però da qualche blackout di troppo in fase difensiva.

La cronaca. Cavallaro è costretto a rinunciare ai vari Mazzeo, Bovo, Donida, Cuomo e Gallo. In campo i molossi sono disposti col 3-4-2-1, con Talamo e Palmieri alle spalle di Simonetti. La Nocerina inizia con un buon piglio e dopo timide schermaglie, al 16' ha l'occasione di passare. Simonetti ruba palla a Ferrante che lo stende in area. Ma dal dischetto il centravanti rossonero conclude centralmente, trovando la respinta di piede di Prisco.

Gli ospiti al 29' sfiorano il vantaggio, ma Ganci tutto solo in piena area conclude a lato. Sulla ripartenza i molossi passano. Rizzo lancia sul filo del fuorigioco Palmieri, che entra in area e fulmina Prisco sul secondo palo. Nel finale di frazione Pitarresi si oppone bene per due volte su Gentile, prima su una conclusione sottomisura, poi su tiro dal limite.

Nella ripresa la Nocerina perde in brillantezza e il Francavilla alza il baricentro. Ci prova prima Polichetti al 2' senza successo, poi Nolè divora una ghiotta chance da buona posizione. La pressione dei sinnici è infruttuosa e i molossi ne approfittano.

Al 24' Vecchione sfiora il gol da cineteca da centrocampo. Poi sulla rimessa dal fondo Prisco e Ferrante pasticciano, favorendo Talamo che piazza il piedino malefico a insaccare beffardamente il raddoppio.

Il Francavilla la riapre subito. Esce male in rimessa la difesa rossonera, che lascia anche libero a centro area Nolè, stavolta implacabile a tu per tu con Pitarresi. Nel finale i lucani provano l'assalto, ma rischiano al 44' sulla punizione di Garofalo da 30 metri, che scheggia la traversa e finisce fuori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA