Inter-Napoli 3-2, è la prima sconfitta:
Mertens la riapre ma poi spreca

Domenica 21 Novembre 2021 di Roberto Ventre
Inter-Napoli 3-2, è la prima sconfitta: Mertens la riapre ma poi spreca

Primo ko del Napoli, finisce 3-2 per l'Inter: azzurri che restano in testa a pari punti con il Milan. Squadra di Spalletti che va in vantaggio con Zielinski al 18', poi però la partita la fa l'Inter che pareggia su calcio di rigore messo a segno da Chalanoglu con una trasformazione impeccabile (penalty assegnato dall'arbitro Valeri dopo aver rivisto al video dopo essere stato richiamato dal Var il fallo di mani di Koulibaly sulla girata di Lautaro Martinez. Inter avanti 2-1 all'ultimo minuto del primo tempo: girata di testa vincente di Perisic sul primo palo da calcio d'angolo, inutile il tentativo di parata di Ospina perché il pallone ha già varcato la linea bianca. 

La partita in diretta

La squadra di Simone Inzaghi riparte meglio anche nella ripresa, invece gli azzurri continuano ad avidenziare le difficoltà del primo tempo soprattutto a centrocampo con Fabian Ruiz e Anguissa che perdono i duelli con Barella, Brozovic e Chalanoglu. Inter pericolosa poi soprattutto a destra con la spinta di Darmian e a che a centro area si avvale della fisicità e della tecnica di Lautaro Martinez che gestisce al meglio tanti palloni e si rende più volte pericoloso, a differenza dell'altro attaccante Correa che resta in ombra (a suo posto Dzeko che si sconttra in un testa a testa con Ospina e tutti e due proseguono la partita con una vistosa fasciiatira alla testa). E Lautaro dopo aver sfiorato il gol nel primo tempo e chiamato a un grande intervento Ospina in avvio di ripresa segna il 3-1 con un diagonale perfetto che s'infila sul secondo palo.

Esce Osimhen dopo lo scontro violentissimo testa a testa con Skriniar, al suo posto Petagna che con il passare dei minuti fa sentire la sua fisicità ai difensori dell'Inter. A un quarto d'ora dalla fine Spalletti inserisce Mertens e Elmas che danno vivacità al Napoli per l'assalto finale. Dires con uan prodezza accorcia le distanze, poi però è proprio lui a non concretizzare l'occasiossima all'ultimo degli 8 minuti di recupero tirando alto al volo da due passi sul cross perfetto di Anguisa. Poco prima Handanovic aveva negato la rete a Mario Rui, deviando sulla traversa il suo colpo do testa ravvicinato.

 

Le formazioni

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, Ranocchia, Bastoni; Darmian, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Correa, Lautaro. All. S. Inzaghi

NAPOLI (4-3-3): Ospina, Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui, Anguissa, Fabian, Lozano, Zielinski, Insigne, Osimhen. All. Spalletti

Ultimo aggiornamento: 22 Novembre, 07:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA