WhatsApp, il riconoscimento facciale e l'impronta digitale sono realtà (ma non per tutti)

WhatsApp, il riconoscimento facciale e l'impronta digitale sono realtà (ma non per tutti)
L'aggiornamento che tanti utenti di WhatsApp stavano aspettando è finalmente realtà: la privacy sarà assolutamente garantita grazie alla possibilità di accedere all'app e alle chat con il riconoscimento facciale e l'impronta digitale. La novità tanto attesa, però, non è disponibile per tutti.



Il touch ID e il face ID, al momento, sono infatti disponibili solo per i dispositivi con sistema operativo iOS. La nuova funzione, quindi, sarà disponibile solo ai possessori di un iPhone. Inoltre, proprio a causa delle caratteristiche della nuova tecnologia, il touch ID e il face ID saranno possibili solo a chi possiede un iPhone 5S o superiore.

La nuova funzione è stata distribuita tramite l'ultimo aggiornamento, la versione 2.19.20 di WhatsApp, disponibile dalla mattina di domenica scorsa. Per impostare il riconoscimento facciale o delle impronte digitali basta seguire queste istruzioni: Impostazioni ---> Account ---> Privacy ---> Blocco schermo e poi selezionare il sistema di riconoscimento desiderato o disponibile. Da lì, sarà possibile anche selezionare il lasso di tempo che dovrà passare per l'attivazione del riconoscimento (immediato, dopo un minuto, dopo 15 minuti o dopo un'ora).
Mercoledì 6 Febbraio 2019, 13:26 - Ultimo aggiornamento: 06-02-2019 13:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP