Animal City Lebanon: "Lo zoo dove tutto è possibile", la denuncia delle associazioni

Mercoledì 18 Agosto 2021 di Remo Sabatini
Alcune attrazioni dello zoo libanese (immag pubbl su Fb da Animal City Lebanon)

L'ultima attrazione della fattoria didattica dello zoo libanese, sta facendo il giro del mondo. E le reazioni del mondo animalista non si sono fatte attendere. Sì perché se già prima della novità pubblicizzata in queste ore, all'Animal City Lebanon, la struttura di Zikrit, cittadina del distretto al-Matn nel governariato del Monte Libano, si potevano prendere in braccio orsetti, leoncini, scimmiette e pitoni per le solite foto di rito, da pochi giorni è attiva l'ultima trovata: un box di vetro antisfondamento che permette ai visitatori di "entrare" nell'area espositiva dedicata ai leoni.

 

Morta Judy, la scimpanzé più vecchia d'Europa: aveva 49 anni

 

Un'esperienza e uno spettacolo unici cui sembra non voglia rinunciare proprio nessuno. Come illustrato dalle immagini diffuse sui social dallo stesso zoo dove si vedono un paio di ragazze che, a tu per tu con un leone che inutilmente tenta di scacciarle, si divertono un mondo. Una scena che, come sottolineato da associazioni ambientaliste quali PETA, "nulla ha a che fare con la sbandierata educazione ambientale della fattoria didattica di quello zoo dove tutto è possibile".

Ultimo aggiornamento: 21 Agosto, 10:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA