«Eventi in stazione - l'Alifana e la sua magia»,
il convegno sulla rivitalizzazione delle ferrovie

Sabato 7 Maggio 2022
«Eventi in stazione - l'Alifana e la sua magia», il convegno sulla rivitalizzazione delle ferrovie

Ruviano, in piazza Roma, lunedì 9 maggio, ospiterà «Eventi in stazione - l'Alifana e la sua magia»: un convegno, con tavola rotonda e cantiere pomeridiano, per presentare il piano di rivitalizzazione delle antiche stazioni della ferrovia ex Alifana, tra Napoli e Piedimonte Matese. A mettere a punto il progetto, che prevede ancora tre giorni di cantieri: 10, 11, e 12 maggio, è la scuola Pontinpietra, specializzata in “rigenerazione urbana” e “casolari e tecniche costruttive”, tra le altre, quali strumenti di attivazione di comunità.

«L'alifana - spiega Gianfranca Mastroianni, responsabile di Pontinpietra e organizzatrice di incontri e cantieri - diventa non solo mezzo di comunicazione ma anche strumento di attivazione del territorio dal quale far emergere bellezza e possibilità di crescita con processi partecipati». Decisivo è l'apporto al piano da parte dell'Eav e di altri sponsor che, oltre al sostegno finanziario, hanno colto la valenza economica e sociale di una idea-progetto che intende proporsi come spunto (o «vettore») di un più ampio processo di sviluppo integrato attraverso la formazione collettiva che valorizzi l'intero ambito territoriale.

Video

La Linea ex Alifana, infatti, mette in connessione le preziose risorse culturali, produttive, sociali e umane che descrivono l'identità e le vocazioni di sviluppo del territorio e delle comunità residenti. Questo ambizioso traguardo, tuttavia, si può raggiungere solo con la cooperazione tra le Istituzioni di governo locali e sovralocali e la partecipazione attiva della società e delle comunità locali.

L'inizio della tavola rotonda è prevista per le 11.00 con gli interventi di: Gianfranca Mastroianni - Pontinpietra Academy (introduce e modera) Osvaldo Cammarota - direttore della Bri - Banca risorse immateriali, operatore di coesione e sviluppo territoriale Raffaele Musella - Cap da Caiazzo a Piedimonte associazione di promozione sociale Roberto Greco - Itinerari Paralleli - Impresa sociale Enzo Russo - membro coordinamento tecnico scientifico bicitalia Guido Lavorgna - Echoes laboratorio creativo Umberto De Gregorio, Pasquale Sposito, Francesco Fusco, Giancarlo Gattuso - Eav Ente autonomo volturno Pierpaolo Martino - Anm Spa Aniello Savarese - Fondazione Its Bact - Tecnologie innovative per i beni e le attività culturali e del turismo Francesco Murolo - Fondazione Iit Tec Mos - tecnologie e mobilità sostenibile Massimiliano Rendina - dipartimento ingegneria unicampania Jacopo Galli, Benno Albrecht - Università Iuav Venezia Giorgio Serino - dist dipartimento di strutture per l'ingegneria e l'architettura Unina Francesco Escalona - Architetto territorialista Danila Mastronardi - associazione studi ornitologici Italia meridionale Domenica Di Sorbo - Miur Ministero Istruzione Massimo Clemente - Cnr Iriss istituto di ricerca su innovazione e servizi per lo sviluppo Carlo De Luca - In/Arch istituto nazionale di architettura Angelo Valsecchi - Cni Consiglio nazionale ingegneri.

Nella seconda parte della giornata di lunedì, dalle 15.30 è previsto un «Cantiere scuola» con gli studenti dell'Its Bact - corso di restauro architettonico presso la stazione di Sant'Angelo in Formis. Per il 10, 11 e 12, presso la stazione di Sant'Angelo in Formis si realizzeranno le azioni di abbellimento architettonico dell'edificio con gli artigiani locali e maestri di pittura e restauro. Invitati a partecipare sono tutti i sindaci e le amministrazioni comunali nel cui ambito territoriale ricadono le stazioni dell'Alifana tre cui Piedimonte Matese, San Potito Sannita, Alife, Dragoni, Alvignano, Ruviano, Caiazzo, Piana di Monte Verna, Pontelatone, Bellona, Capua.

© RIPRODUZIONE RISERVATA