Viaggi in aereo, «genitori e figli vicini senza sovrapprezzo». Di Palma (Enac): «Dividere familiari è pericoloso»

Lunedì 5 Luglio 2021 di Umberto Mancini
Viaggi in aereo, «genitori e figli vicini senza sovrapprezzo». Di Palma (Enac): «Dividere familiari è pericoloso»

Arriva la stretta sulle compagnie low cost che chiedono soldi extra ai passeggeri per sedersi vicini ai propri figli minorenni oppure di stare accanto alle persone disabili e a ridotta mobilità. «Stiamo completando l’istruttoria dopo le tante denunce che abbiamo ricevuto - dice Pierluigi Di Palma, presidente dell’Enac, l’ente nazionale per l’aviazione civile, e tra i massimi esperti del settore - e molto presto arriverà un provvedimento...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
© RIPRODUZIONE RISERVATA