Milano, ragazzo di 27 anni trovato morto annegato nel laghetto di Parco Forlanini. Fuggiva da un posto di blocco

Lunedì 23 Agosto 2021
Milano, ragazzo di 27 anni trovato morto annegato nel laghetto di Parco Forlanini

Il corpo senza vita di un ragazzo straniero di 27 anni, E.I., è stato ritrovato questa mattina intorno alle 11 nel laghetto di Parco Forlanini a Milano. Il giovane, annegato, fuggiva dai carabinieri. A ricostruire la dinamica dell'incidente sono gli stessi militari. Alle ore 11 circa, a Settala, via delle Industrie Nord, un'auto di colore nero, con a bordo tre persone, non si è fermata all'alt di una pattuglia della stazione di Peschiera Borromeo. Ne è scaturito un inseguimento durato dieci minuti per circa 15 chilometri, terminato all'interno del parco Forlanini, in via Salesina, dove i tre, sorpresi dalla presenza di dissuasori che impedivano loro di proseguire la marcia, hanno abbandonato l'auto e si sono tuffati all'interno di un lago artificiale con l'intenzione di attraversarlo a nuoto e darsi alla fuga.

 

Ancona, va in bagno di notte e non lo sente tornare in camera: trova il marito morto in un lago di sangue

 

L'inseguimento, poi il tuffo nel lago

I militari, arrivati sul posto pochi minuti dopo, hanno trovato la macchina chiusa, hanno visto entrare nel lago i tre fuggitivi ma hanno poi notato che sulla riva opposta ne erano emersi solo due, mentre il terzo stava andando a fondo non riuscendo ad attraversare il lago. I carabinieri hanno immediatamente chiamato i soccorsi per tentare di salvare l'uomo mentre i due complici hanno fatto perdere le loro tracce. Alle 12,30 i sommozzatori dei vigili del fuoco, impiegati su richiesta dei carabinieri della compagnia di San Donato Milanese, hanno rinvenuto il corpo senza vita dell'uomo, un 27enne di origine marocchina «pluripregiudicato e colpito da un ordine di espulsione dal territorio nazionale da eseguire». L'auto, sequestrata, risulta intestata a un 54enne residente a Crema intestatario di altri otto veicoli.

 

Schianto tra auto, una finisce nel campo: muore automobilista di 74 anni

 

La vittima è stata identificata attraverso un documento che aveva con sé, mentre sono ancora in fuga i due uomini che viaggiavano sulla stessa auto che non si è fermata all'alt dei carabinieri di San Donato Milanese. Il 27enne risulta con diversi precedenti, ancora presto sapere da quanti anni viveva in Italia pur senza documenti regolari. «Proprio la sua posizione potrebbe aver indotto i tre alla fuga, nell'auto infatti non è stato trovato nulla che possa giustificare la scelta di non fermarsi davanti all'alta intimato dai militari», spiegano gli investigatori.

Ultimo aggiornamento: 14:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA