Paolo Barrale presidente di Chic
entrano Iavarone e Salomone

Lunedì 27 Marzo 2017 di Santa Di Salvo
Paolo Barrale
Paolo Barrale è il nuovo presidente di Chic (Charming Italian Chef), la Guida gastronomica che riunisce professionisti provenienti da vari settori del mondo della ristorazione. Ieri la proclamazione del noto chef, da anni alla guida del ristorante Marennà di Sorpo Serpico, durante il congresso nazionale tenutosi presso l’Aquapetra Resort a Telese Terme.
Centoundici soci, tredici dei quali in Campania, una nutrita presenza della nostra regione anche tra i consiglieri (Vincenzo Guarino e Franco Pepe) e due importanti new entry per il 2017: Domenico Iavarone della nuovissima struttura Josè Restaurant di Villa Guerra a Torre del Greco e Luigi Salomone di Piazzetta Milù a Castellammare di Stabia.
Tra le nuove linee guida della pubblicazione, il direttore Raffaele Geminiani ha voluto sottolineare l’attenzione all’impatto ambientale e alla lotta agli sprechi. Uno dei progetti in cantiere, denominato Chic Respect, si avvarrà di un comitato scientifico per tradurre la ricerca gastronomica in una serie di menu bilanciati che saranno presentati a fine ottobre all’Host-Milano. Barrale, che ha raccolto il testimone da Marco Sacco, piemontese di Verbania, dichiara che sarà in prima linea in questa ricerca di “sana cultura alimentare”.

“Del resto in Campania grandi professionisti già lavorano molto bene sul tema, coniugando la genuinità con la tecnica e con l’anima nel saper accogliere”. I responsabili della Guida Chic hanno annunciato anche un progetto Charity a favore dei malati di Parkinson e una serie di laboratori in collaborazione con La Cucina Italiana. In corso di elaborazione anche una piattaforma di booking che faciliterà le prenotazioni in tutti i ristoranti associati.       © RIPRODUZIONE RISERVATA