Netflix, contratto milionario alla prima donna trans per raccontare in tv la cultura underground

Lunedì 24 Giugno 2019

La transgender più famosa d'America, Janet Mock – direttore, producer e autore della serie Pose – è la prima donna trans che è riuscita a raggiungere un contratto stellare con Netflix, firmando per tre anni un accordo multimilionario. «Come tutti quelli che sono cresciuti davanti alla tv, guardando talk show o sit com, non avei mai pensato di poter raggiungere un obiettivo del genere. Non avrei mai pensato di potermi sedere attorno a quel tavolo. In pratica è come se il tavolo ora appartenesse anche a me». Janet Mock - attivista per i diritti dei transgender - è diventata famosa con Pose, un programma cult per la cultura underground newyorkese, con attori transgender.

Questa donna super attiva nata nelle Hawaii 36 anni fa ha iniziato il processo per il cambio del sesso quando era adolescente. Si è messa a nudo in un libro di memorie, incoraggiata dal suo editore (Marie Claire), suscitando interesse e commozione.

A dare l'annuncio di questo contratto che segna un passaggio chiave per la diffusione della cultura Lgbt è stata lei stessa su Twitter. «Sono felice di annnuncare che sono diventata partner di Netflix per creare storie su questa piattaforma globale. Sono orgogliosa di essere la prima donna trans ad essere chiamata a questa sfida». 

Ultimo aggiornamento: 11:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA