Galleria Vittoria di Napoli, subito via i pannelli: ecco il nuovo progetto dell'Anas

Venerdì 23 Luglio 2021 di Valerio Esca
Galleria Vittoria di Napoli, subito via i pannelli: ecco il nuovo progetto dell'Anas

Demolizione del primo strato di pannelli lungo tutta la Galleria su entrambi i lati. Cominceranno così i lavori di Anas nella Galleria Vittoria. Una delle prime operazioni, dopo le attività preliminari all'intervento (allestimento cantiere; spostamento cavi Anm ed impianti interferenti) sarà dunque l'eliminazione dell'attuale copertura, come previsto nel cronoprogramma delle opere da realizzare. Tenendo però conto che non ci vorranno due mesi, come chiesto e annunciato più volte dal Comune di Napoli, ma quattro mesi. Dopo la demolizione si passerà all'adeguamento degli impianti. L'intervento di messa in sicurezza delle costolature sarà quello più corposo che richiederà più tempo. In questa fase due sono previsti i fissaggi dei pannelli delle costolature e il doppio telaio per il confinamento della rete intorno all'illuminazione; poi il posizionamento dei cavi in direzione trasversale, per il sostegno delle zone di fondo e l'installazione della rete metallica. Infine il fissaggio dei pannelli in lamiera di acciaio inox. 

 

L'annuncio dell'inizio dei lavori «il 2 agosto prossimo» è arrivato dall'assessore alle Infrastrutture del Comune di Napoli, Alessandra Clemente, all'indomani della firma con Anas della convenzione operativa per l'esecuzione dei lavori di manutenzione straordinaria all'interno della Galleria. Ci sono voluti dieci mesi, dopo una battaglia portata avanti dal Mattino durata quasi un anno, per arrivare a questo risultato, che però non si può dire certo esaltante. 

Video

Difatti la Galleria resterà probabilmente chiusa fino al termine dei lavori in entrambi i sensi di marcia. Non aprirà, come annunciato a più riprese dall'amministrazione, almeno una corsia per alleggerire il traffico in attesa del termine delle opere. La Galleria è off limits dal 23 settembre 2020, quando un pannello di rivestimento secondario si è staccato dalla struttura. Fu poi deciso, non potendo escludere la possibilità di ulteriori distacchi in corrispondenza della carreggiata opposta, di chiudere in via cautelativa tutta la Galleria, il 24 settembre. Intanto le richieste di commissariare la Galleria Vittoria, a causa dei mancati interventi del Comune, in questi 10 mesi, si fanno sempre più insistenti. Ad avviare una petizione in tal senso il consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli

© RIPRODUZIONE RISERVATA