Ponticelli, strade come piste da corsa:
appello al Comune per i dossi

Giovedì 22 Luglio 2021 di Alessandro Bottone
Ponticelli, strade come piste da corsa: appello al Comune per i dossi

Strade come piste da corsa nel quartiere Ponticelli, nella zona orientale di Napoli, dove auto e moto sfrecciano incuranti di residenti, passanti e negozianti. Una circostanza ormai quotidiana lungo via Luigi Crisconio, strada nella zona 'San Rocco', nel pieno centro storico del quartiere di Napoli Est.

Lungo i trecento metri della strada sono numerosi gli esercizi commerciali e tantissime le abitazioni al piano terra. A rendere pericolosa via Crisconio è l'assoluta mancanza di marciapiedi per cui i pedoni sono costretti a condividere la strada con automobili e moto, e non solo, che non rispettano il limite di velocità.

Via Crisconio è suddivisa in due tratti a senso unico: i veicoli possono accedere sia da viale Margherita sia da via Vicinale Lettieri. Altro aspetto pericoloso è il passaggio contromano di numerosi veicoli su due ruote. Molti anche i veicoli parcheggiati sulla strada che restringono la larghezza della carreggiata, già particolarmente stretta.

I residenti hanno rivolto un appello agli uffici competenti del Comune di Napoli, ovvero quelli del servizio tecnico della VI municipalità (Barra, Ponticelli, San Giovanni a Teduccio) e del Servizio viabilità. La richiesta è di prendere in considerazione l'idea di installare dissuasori sulla carreggiata per far limitare la velocità ai veicoli e mettere in sicurezza chi passeggia lungo la strada che insiste in un'area di Ponticelli ad altissima densità abitativa: oltre a numerose abitazioni private nella zona 'San Rocco' insistono diversi complessi di palazzine popolari.

I residenti hanno chiesto all'amministrazione comunale di risolvere questa problematica prima che possa accadere un avvenimento spiacevole alle persone, specie a bambini, meno consapevoli dei pericoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA