Coronavirus a Napoli, paziente muore al Cardarelli: il tampone dirà se è stato ucciso dal virus Covid-19

Lunedì 24 Febbraio 2020 di Melina Chiapparino

Un terzo tampone per un altro caso sospetto di Coronavirus, è giunto all'ospedale Cotugno di Napoli. Da questa mattina, sono stati effettuati due test specifici ad un 19enne proveniente da Milano, assistito all'ospedale San Giovanni Bosco e un 48enne originario di Monza, assistito all'ospedale San Paolo che si era sentito male durante la maratona ieri a Napoli a cui partecipava come runner.

LEGGI ANCHE Coronavirus, task force negli uffici giudiziari di Napoli

Il terzo caso incece, riguarda un paziente del Cardarelli, morto questa mattina nel reparto di Gastro d'urgenza dove era ricoverato da ieri pomeriggio. L'uomo proveniva da una clinica privata e il tampone, di cui si attendono gli esiti, è stato effettuato prima del decesso.
 


Tutto il personale sanitario del reparto è al momento impossibilitato a smontare dai turni, in attesa degli esiti del test come misura cautelare preventiva. La salma dell'uomo è stata comunque posta in isolamento sebbene i sanitari abbiano sottolineato che il tampone è stato fatto eseguire per maggiore scrupolo, dal momento che il quadro clinico del ricoverato aveva comunque già complicazioni ai bronchi di natura cronica

Ultimo aggiornamento: 19:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA