Crisi dei rifiuti a Forcella, gli ingombranti invadono vicoli e strade

Emergenza rifiuti a Forcella
ARTICOLI CORRELATI
di Antonio Folle

Nuova emergenza rifiuti nel popolare quartiere di Forcella. Da ormai diverse settimane il centro antico della città è alle prese con una crisi senza fine che interessa in particolar modo la raccolta degli ingombranti. Forcella è stato uno dei primi quartieri dove è partito il servizio di raccolta differenziata porta a porta ma, complice anche la scarsa collaborazione da parte dei residenti, non si sono mai raggiunti i risultati sperati dall'amministrazione comunale. Non è la prima volta, infatti, che le zone del centro antico della città si trovano alle prese con una emergenza come quella che si sta registrando in questi giorni. In un video diffuso dal comitato Diritti Essenziali si possono notare alcune strade - come vico Piscitelli - dove il passaggio pedonale è quasi del tutto ostruito dai rifiuti che rendono impossibile il transito.
 
 

Problemi anche a via Forcella, la strada principale del quartiere, dove le impalcature installate dopo il terremoto del 1980 si sono trasformate per l'ennesima volta in un ricettacolo di rifiuti. Nelle scorse settimane, complice l'attenzione mediatica scaturita dagli attentati ai danni di alcune storiche attività commerciali della zona e le conseguenti "visite" da parte di esponenti del governo con telecamere al seguito, le strade sono state ripulite quasi del tutto dagli ingombranti, salvo poi ritornare alle stesse tristi condizioni di sempre in poche ore. Se la collaborazione dei residenti è scarsa, però, scarsi sono anche i controlli e, soprattutto, le contravvenzioni. Uno dei quartieri simbolo della città si trasforma così in una enorme discarica a cielo aperto che ricorda gli scenari apocalittici dell'emergenza rifiuti di qualche anno fa.
 

Non migliora la situazione a via Duomo, la strada dei musei. Anche qui si segnalano da diversi giorni grossi cumuli di rifiuti accantonati nei pressi dei contenitori quasi sempre stracolmi. I passaggi degli operatori ecologici non riescono in nessun modo a coprire le esigenze - e le inciviltà - di parte dei residenti di una delle strade più battute dai grandi flussi turistici. Anche via Duomo sembra essere stata abbandonata al suo contraddittorio destino. Un destino fatto di turisti che ammirano estasiati gli immensi capolavori d'arte mentre sono costretti a fare lo slalom tra le montagne di sacchetti, i residui di lavori edili e i rottami di mobili accatastati alla rinfusa. 
Sabato 16 Febbraio 2019, 16:41 - Ultimo aggiornamento: 16-02-2019 17:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-02-16 18:54:11
Non è solo forcella è tutti i quartieri...le campane non vengono svuotate e al di fuori ci sono rifiuti indifferenziati...specialmente in via duomo e anche grazie al cantiere abbandonato in via san giuseppe dei ruffi i cumuli arrivano anche sotto gli archi di via anticaglia.

QUICKMAP