Napoli, pattume e degrado vicino alla Tomba di Virgilio e Leopardi: «Uno scempio, ripulite quell'area»

di Attilio Iannuzzo

NAPOLI - Pattume lungo la strada, alcuni sacchetti della spazzatura in un angolo, carte e stracci lungo la carreggiata. Siamo all’ingresso di Piedigrotta, davanti all’ingresso della tomba di Virgilio e Leopardi.
 

Le foto girano sul web, commenti di delusione e di sconforto da parte dei residenti. «Questo è quanto deve assiste un turista - scrive Alessandro - che va a visitare le tombe di Virgilio e di Leopardi. Non ci sono parole per quanto accade in questa città». Ed ancora: «Le tombe di Virgilio e di Leopardi, - reclama Anna - custodite nel piccolo parco sito alle spalle della chiesa di Santa Maria di Piedigrotta, nei pressi della stazione ferroviaria di Mergellina, dovrebbero essere un fiore all’occhiello per la città, vedere questo scempio ci addolora».

«La nostra città non è soltanto sole e mare, - dice Andrea - c’è da preservare anche la storia e l’arte. Napoli è considerato polo storico e capitale italiana della cultura, ci aspetteremmo molto di più dalla classe dirigente. Con amarezza vediamo la mancanza di valorizzazione di certi siti».
Mercoledì 21 Novembre 2018, 16:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP