Il Fantacalcio in Consiglio Comunale: «Finalmente vedo i banchi pieni», è polemica

di Attilio Iannuzzo

10
  • 522
Un incontro, per discutere del fantacalcio, con tanto di schede e nominativi da acquistare. Non siamo in una riunione tra amici, ma in Consiglio Comunale. A questo si aggiunge la soddisfazione, espressa in un post sui social, del Consigliere Comunale di Dema Carmine Sgambati, che fa andare su tutte le furie i cittadini. «Finalmente banchi pieni e persone sorridenti – scrive Sgambati su facebook - Che soddisfazione. L'asta di FantaNapoli. Passione e cuore».

Per i numerosi cittadini che hanno visto video e foto della seduta consiliare, ci sono stati commenti di biasimo: «Un’adunanza comunale ben altro dovrebbe fare, non certo giocare», reclamano. Sgambati si giustifica: «È qualcosa che va ben al di là della politica. È un’iniziativa privata, l’ho voluta io come presidente della commissione Sport». Intanto, anche se la seduta ufficiale si terrà a metà febbraio, «sarebbe stato opportuno comunque discutere di altro», commentano i cittadini. Dall’opposizione duri i commenti: «Fate qualcosa vi prego, - dice l’ex Consigliere Comunale Raffaele Ambrosino - voi della stampa, consiglieri di opposizione, Croce Rossa, esercito, Asl Na1 o altri. Fermate questo scempio che si sta consumando nella sala dove si tiene il consiglio comunale di Napoli, un consesso dove sono transitati grandi personaggi della storia politica italiana», ed aggiunge: «Con una città che cade a pezzi? Ma poi, che c***o c'entra con il Consiglio Comunale, con l'Istituzione».

Duro anche il commento del Portavoce di CasaPound, Giuseppe Saputo: «Napoli sta sprofondando nel baratro più profondo e voi usate il consiglio comunale per l’asta del Fantacalcio? Jatevenne».
Venerdì 1 Febbraio 2019, 11:00 - Ultimo aggiornamento: 01-02-2019 14:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
2019-02-02 08:46:07
il FANTAGIGGINO...............
2019-02-01 14:41:00
Sgambati,come presidente della commissione sport,fa un'iniziativa privata di cui non si hanno notizie dei costi che ha dovuto sopportare,ma lo troviamo un magistrato che indaga anche solo tanto per sapere
2019-02-01 13:53:46
Se e’un’iniziativa privata, e non commentiamo...possiamo fare un controllo e verificare che non c’e’stato gettone di presenza...e chi paga per l’utilizzo della sala, dei computer dell’elettricita’? Ah,solo un’ultima cosa dove e’ che si può prendere visione del curriculum di questo genio che non sapevamo di avere quale assessore?
2019-02-01 13:47:31
Iniziativa privata??? Allora la corrente elettrica necessaria per questa iniziativa privata la pagano loro....allora i custodi ed il personale impegnato sempre per questa iniziativa privata li pagano di tasca loro...
2019-02-01 13:21:28
ringraziamo il sindaco per la sua giunta comunale!

QUICKMAP