VINCENZO DE LUCA

Fase 2 a Napoli, Castiello: «De Luca ascolti gli artigiani di San Gregorio Armeno»

Martedì 19 Maggio 2020

«De Luca non spari sul Presepe, che è sacro, e faccia quel che deve per tendere una mano agli operatori di San Gregorio Armeno. E' semplicemente sconcertante che dopo giorni di protesta e di disperati appelli degli artigiani di questa magica stradina di Napoli, messi in ginocchio dai nefasti effetti dell'emergenza Covid-19, il presidente della Regione non trovi modo e tempo per riceverli e concertare con essi il varo di misure utili a fronteggiare la crisi con cui fanno i conti». Lo dichiara la deputata campana della Lega, Pina Castiello.

LEGGI ANCHE Regionali Campania 2020, è paralisi centrodestra: Lega e Fdi tentati dalla toga anti-clan

«Mi chiedo come possa il re delle dirette disprezzare, di fatto, il portato culturale e storico, al di là dell'indotto occupazionale ed economico, di un gioiello unico come San Gragorio Armeno, ambasciatore nel mondo della quintessenza della napoletanità. Voglio augurarmi che De Luca possa rivedere al più presto questo atteggiamento così menefreghista e 'barbaricò e tendere una mano alle botteghe di San Gregorio. Il lanciafiamme per distruggere il Presepe proprio no caro presidente: la Lega non glielo consentirà», conclude Castiello. 
 

Ultimo aggiornamento: 12:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA