Le reporter napoletane alla festa di «DonnAvventura»

Sabato 18 Gennaio 2020 di Emanuela Sorrentino
La festa per i trent’anni del programma televisivo DonnAvventura “parla” un po’ napoletano. A Milano si sono incontrate tra ricordi e foto dei Paesi visitati, le protagoniste del format di viaggio che prevede ogni anno la partecipazione di donne appassionate di luoghi incontaminati, curiose e fisicamente preparate a sopportare lunghi tour ed escursioni termiche e che vogliono raccontare la propria avventura di reporter di viaggio.

Tra loro c’è stata Titti Improta, che la giornalista la fa per davvero, e che nel 2004 con l’altra napoletana Fabiana Barbaro, imprenditrice di moda, ha partecipato all’edizione che prevedeva il percorso dal Mar dei Caraibi al Mar glaciale artico: 100 giorni in cui si passava dai 40 gradi ai -15, percorrendo a bordo di pick-up 35mila chilometri. Queste e altre esperienze le hanno ricordate durante la festa a cui hanno partecipato le altre protagoniste e il produttore, ideatore e capospedizione Maurizio Rossi (in foto con le due protagoniste napoletane).

Amore per l’avventura e lo sport e spirito di adattamento sono senza dubbio le doti di ogni DonnAvvventura. Nel 2008 come veterana Titti ha partecipato a due puntate in Brasile per insegnare kitesurf alle partecipanti di quella edizione e nel 2010 in Malesia ha girato alcune puntate trasmesse nei circuiti promozionali, mentre Fabiana nell’edizione del 2005 ha partecipato alla spedizione in Africa. Nei giorni scorsi - compagne di viaggio sullo schermo e migliori amiche nella vita - si sono incontrate con le altre donne avventuriere programmando magari un viaggio relax tutte insieme.
 
  © RIPRODUZIONE RISERVATA