Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Shine bright like a diamond: una festa evento per tornare a brillare

Domenica 27 Febbraio 2022 di Cristina Cennamo
Shine bright like a diamond: una festa evento per tornare a brillare

Un party finalmente in grande stile, di quelli di cui sentivamo la mancanza da tempo: è quello fortemente sentito dal festeggiato l’architetto campano Fabio Marano per suoi primi quarant’anni, che ha voluto celebrare non solo l’ingresso nei fatidici Anta ma anche l’ascesa della sua carriera. Un traguardo da festeggiare in grande stile, ed ecco allora il progetto di un evento creato e cucito su misura, con tutte le tappe della sua vita: il design, l’architettura dei luoghi, la moda, lo spettacolo, gli amici e gli affetti. Tutte tappe ed esperienze che hanno reso Fabio, personalmente e professionalmente, la persona che è oggi. 

Per farlo, il brillante creativo ha deciso allora di trasformare lo storico Salone Margherita per riportarlo ai suoi fasti gloriosi ma in chiave contemporanea: con uno show interattivo, digitale e soprattutto immersivo che ha affascinato duecento selezionatissimi ospiti per oltre quattro ore di puro spettacolo in cui loro stessi si sono ritrovati ad essere non spettatori ma attori in prima persona, protagonisti della serata.

 

Il parterre, del resto, non era da meno visto che tra i tavoli si riconoscevano volti notissimi del panorama nazionale come Gabriel Garko, Lina Sastri, Rocco Casalino, Nando Moscariello e Maria Mazza nonché Annapaola Manfredonia, Mena Marano e Giuseppe Ammaturo, Valentina Ferrari e tanti altri che hanno cantato e ballato al ritmo delle performance live eseguite dal trio d’archi Elek3, dai cantanti Daniele Mango e Raffaella La Calafata e, in chiusura, del dj set eseguito da Marco Piccolo con l’accompagnamento del sax di Vincent Albi.

Il tutto, naturalmente, firmato da Fama Architecture And More per la direzione creativa e produzione in partnership con Van Ideas, Theia Events More per il coordinamento artistico, con il supporto di Sommese Service, Wedding Solution, Alba Catering e Bar in Movimento,  Emanuele Ferrentino e Sirio Aja per hair and makeup.

Ultimo aggiornamento: 19:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA