Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Ischia, a Villa Arbusto arriva la «Fu Lumena» di Lucianna De Falco

Venerdì 1 Luglio 2022 di Ciro Cenatiempo
Lucianna De Falco

C’è grande attesa per la performance di Lucianna De Falco, attrice ischitana nota al grande pubblico cinematografico e televisivo per l’eccezionale energia e versatilità delle sue caratterizzazioni, che sarà impegnata in una pièce teatrale evocativa e impegnativa, la «Fu Lumena» di Salvatore Ronga, in programma a Ischia nell’ambito della stagione culturale di Lacco Ameno. La soirée è organizzata dal Comune costiero dell’isola verde con l’associazione «Illuminata», è in programma per domenica 3 luglio nel parco di Villa Arbusto e sarà scandita da due spettacoli: il primo alle ore 21; la replica con inizio alle 23.

Il testo è ovviamente dedicato alla più famosa eroina della drammaturgia napoletana che non smette di raccontarsi, e – va ricordato - già due anni fa raccolse, all’anteprima, un successo assoluto al Campania Teatro Festival. Le musiche sono di Antonio Monti, le luci di Davide Scognamiglio, i costumi di Bettina Buttgen.

«Lo spettacolo, nella sua autonomia di invenzione, immagina – spiega l’autore e regista Salvatore Ronga - un’altra trama possibile, per il più celebre personaggio di “Filumena”, assurto a simbolo di una solida tradizione teatrale. Si tratta di un atto di ribellione condotto al suono dissonante di una lingua dura, ardente, implacabile, napoletano indomabile e reinventato per un’eversiva dichiarazione d’amore. Sono felice di rappresentarlo in un contesto suggestivo come Villa Arbusto, luogo a cui sono molto legato anche per i tanti progetti teatrali portati in scena in passato. “Fu Lumena” nasce dall’urgenza di esplorare nuovi spazi di drammaturgia. È un’operazione coraggiosa in cui si spezzano fili e se ne annodano altri per immaginare nuove trame, nuove storie, anche alla luce di un presente che ci appare sempre più problematico e in cui attraverso il teatro si avverte la necessità di porre nuovi interrogativi».

«Questo è un omaggio – ricorda Lucianna De Falco - al grande personaggio che tutte noi attrici avremmo voluto interpretare, anche se questa è un'altra storia, una vicenda che parte da un presupposto differente e che mi impegnerà molto in scena, sia da un punto di vista fisico che di registro espressivo». È una sfida affascinante, resa possibile dalla sintonia e dal feeling che, da anni, caratterizzano il sodalizio artistico e tra un autore e regista attento a coniugare la tradizione con la creatività necessaria del presente; e una interprete coinvolgente e sempre di grande empatia.

Ultimo aggiornamento: 15:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA