Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Napoli: Coni Brasile riunisce maestri ed atleti con il progetto “Ricominciamo con lo sport”

Lunedì 8 Agosto 2022
Napoli: Coni Brasile riunisce maestri ed atleti con il progetto “Ricominciamo con lo sport”

In occasione del suo viaggio a Napoli il delegato del Coni in Brasile, maestro Alfredo Apicella, stella d'oro del Coni, uno dei più alti riconoscimenti nel campo del Comitato Olimpico Nazionale Italiano ha realizzato a Napoli nel palazzetto dello sport PalaVesuvio, un importante incontro tra, maestri, atleti e dirigenti legati alle arti marziali e al mondo dello sport che mantengono con lui relazioni di contatto e amicizia ormai da oltre 40 anni e che lo hanno sostenuto nel progetto realizzato dal Coni Brasile “Ricominciamo con lo sport”.
La manifestazione nel centro Federale di allenamento di judo vera fucina di campioni portato avanti dai grandi e straordinari maestri quali Raffaele Parlati, Enrico Parlati, Cristian Parlati.

Il maestro Alfredo Apicella a Napoli per i suoi 55 anni di karate é stato raggiunto dal presidente del Coni Giovanni Malago, dal Senatore della Repubblica Fabio Porta eletto dalla collettività Italiana in Brasile dal Presidente della Fijlkam Domenico Falcone, dal Generale della Guardia di Finanza Vincenzo Parrinello ex comandante gruppo sportivo delle Fiamme Gialle, il presidente della Confederazione sud americana di Karate organismo ufficiale della Wkf professor Luiz Carlos Cardoso, tutti pubblicati sui social del Coni Brasile. 

Un momento spettacolare ed emozionante é stata la presenza all'apertura della cerimonia dell’artista cantante napoletano Sal Da Vinci, che nella sua carriera ha un forte legame con la collettività Italo Brasiliana in quanto ha fatto diverse tournée in Brasile comportandosi da vero ambasciatore della Canzone Napoletana ha sviluppato, insieme a cantanti famosissimi in Brasile, un numero rilevanti di fans portando così l'immagine di una Napoli che ha tanto in comune con città come Rio de Janeiro, che è anch'essa ricca di colori.

 

Apicella da più di 30 anni delegato Coni a Rio de Janeiro è venuto a Napoli per ringraziare personalmente e tutti gli organismi federali, portando anche il saluto del Console Paolo Miraglia del Giudice (partenopeo) a tutti e in particolar modo al Presidente del Comitato Regionale Campano del Coni Sergio Roncelli e del Comitato Regionale Campano Fijlkamcon il presidente Antonio Bracciante e di tutti i consiglieri delle varie discipline che lo hanno acompagnato nel progetto e che nel periodo della pandemia e anche dopo, hanno dato un significativo contributo di supporto alla collettività italiana che vive in Brasile: “Ponti e non barriere”. 

Tutte le belle iniziative sportive con il Brasile e la collettività Italiana sono oggi motivo che hanno spinto Alfredo Apicella a riunire tutte queste persone e a rendere loro omaggio per il contributo prestato allo sport nella comunità Italiana, attraverso le Cie organo del Coni che opera in 7 paesi del mondo, che sono in Argentina, Australia, Canada, Usa, Venezuela, Svizzera, nazione nelle quali è fortemente presente la nostra collettività Iataliana, che solo in in Brasile conta circa 36 milioni di italiani di terza e quarta generazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA