Lenticchia, il gatto che ha vinto il tumore grazie al web: la raccolta fondi ha permesso il miracolo

Lunedì 21 Giugno 2021 di Federica Rinaudo
Lenticchia, il gatto che ha vinto il tumore grazie al web

Ad ogni gatto un nome insolito, ispirato ai luoghi dove sono stati trovati o spesso al problema di salute contratto per vari motivi. Un modo per esorcizzare le criticità e accoglierle con un pizzico di ironia con lo scopo di allontanare la paura. Una tradizione curiosa, ma che finora ha portato fortuna a tanti mici salvati a Jesi e poi ospitati presso la Colonia di Antonietta. Oltre a Bacino, Collo Torto detto Tortino, Bocca di Rosa, e tanti altri che ce l’hanno fatta, la preoccupazione più grande di Antonietta, che da venti anni salva i felini dalla strada e raccoglie le vittime di gravi incidenti, è stata tutta per Lenticchia, una bellissima micetta abbandonata davanti al gattile perché affetta da un tumore.

Caldo, allerta per bambini, anziani e animali: dalla dieta all'aria condizionata ecco le regole

Una macchiolina sul muso che invece nascondeva un grave carcinoma squamocellulare, un brutto male dal quale sembrava non potesse guarire e per il quale si rendeva necessario un intervento d’urgenza, ovviamente molto costoso. Una rete d’amore ha aiutato la piccola Lenticchia che, grazie ad una gara di solidarietà lanciata sul web per raccogliere fondi, è stata operata ed ha effettuato anche la riabilitazione necessaria per riprendere lentamente le sue forze. Un piccolo grande miracolo che si ripete ad ogni gatto vittima della strada portato alla colonia di Antonietta, che proprio in questi giorni sta traslocando con tutte le sue creature in una immensa zona verde donata da una volontaria dove lasciare i gatti liberi, ovviamente in un’area recintata per evitare possano entrare in contatto con le autovetture, e dove poter dare vita al primo “orto rifugio”, un luogo dove far vivere la natura e gli animali in totale serenità.

Video

 

Ultimo aggiornamento: 19:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA