Modena, partono per le vacanze e chiudono i cani sul balcone senza acqua né cibo: salvati dalla polizia

I due cani abbandonati sul balcone dai padroni partiti per le vacanze. (Immag diffuse da Comune di Modena e Polizia Locale Modena)
I due cani abbandonati sul balcone dai padroni partiti per le vacanze. (Immag diffuse da Comune di Modena e Polizia Locale Modena)
di Remo Sabatini
Mercoledì 31 Agosto 2022, 15:38 - Ultimo agg. 16:28
3 Minuti di Lettura

Cosa sia passato per la testa della coppia responsabile del gesto, non è ancora chiaro. Quel che è più che certo è che se non fosse stato per l'allarme lanciato dai vicini e l'intervento della polizia locale, questa storia sarebbe potuta finire davvero male. Ma cominciamo dall'inizio. Siamo a Modena. Lì, in un condominio alle porte del centro storico, qualcuno si accorge di qualcosa di strano. Sul balcone di un appartamento al quarto piano del palazzo, ci sono due cani sotto il sole e in casa sembra non ci sia nessuno. A quel punto, alcuni vicini, preoccupati, decidono di allertare la polizia locale. Il caldo e la probabile mancanza di acqua e cibo, potrebbero uccidere i cagnolini in pochi giorni. Dal canto suo, ricevuta la segnalazione, le forze dell'ordine si adoperano immediatamente. Grazie all'ausilio di un drone, i fatti vengono accertati.

Cani abbandonati sul balcone, la vicenda

I cani sono due. Di piccola taglia, senza acqua né cibo né riparo, sono stati lasciati in quei pochi metri quadri di terrazzo dove, stremati, si aggirano tra gli escrementi. E i padroni? Lo ha spiegato il comunicato ufficiale del Comune di Modena diffuso dopo il rocambolesco salvataggio: «Erano andati in ferie e avevano lasciato due cani sul balcone, al sole e senza la possibilità di entrare nell'appartamento per trovare riparo, cibo e acqua». Così, una volta informata la Procura, si decide per l'intervento urgente. Quei cani non possono più aspettare.

Il salvataggio

Alla fine, gli animali vengono raggiunti e prelevati direttamente dal balcone. I soccorritori infatti, si sono serviti del terrazzo dei vicini così da non dover entrare nell'abitazione chiusa dai proprietari dei quattro zampe. L'operazione, frutto della collaborazione tra il Comando di via Galilei e i volontari di FareAmbiente, come documentato dalle immagini diffuse dalla pagina istituzionale del Comune di Modena che proponiamo, è stata un successo. Com'è andata a finire? I cagnolini sono stati momentaneamente affidati al canile di via Nonantolana. Mentre per i padroni, un 37enne e una 43enne, si prospetta la denuncia. L'accusa è quella del maltrattamento, un reato che, disciplinato dall'articolo 544-ter del Codice penale, prevede fino a 18 mesi di reclusione e sanzioni che possono arrivare a 30mila euro. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA