Un gruppo costringe uno squalo fuori dall'acqua per la foto e lo accoltella a morte

Venerdì 26 Febbraio 2021 di Marta Ferraro
Un gruppo di persone costringe uno squalo fuori dall'acqua per fotograrsi con lui e dopo lo accoltella a morte

Su una spiaggia cilena di Los Lagos, un gruppo di persone ha costretto uno squalo fuori dall'acqua per fotografarlo e successivamente lo ha accoltellato a morte, secondo quanto riferito dalla stampa locale.

Pescatori catturano uno squalo mako: bastonato e lasciato morire nella stiva. Il video choc indigna gli animalisti

La brutale violenza si è verificata il ​​23 febbraio scorso sulla spiaggia di Metri, e come si può ascoltare nel video pubblicato sui social dal movimento Defendamos Chiloé, l'autore della registrazione assicura che quelle persone hanno accoltellato a morte l'animale. I membri del gruppo che hanno catturato lo squalo hanno risposto alle accuse dell'associazione, asserendo che l'animale era già morto quando lo hanno avvistato a riva.

Defendamos Chiloé ha spiegato che si trattava di uno squalo dalle sette branchie, una specie protetta dalla legge e sollecita le autorità a prendere provvedimenti su questo caso di maltrattamenti sugli animali. 

 

 

❌El lamentable caso del tiburón de ayer en Metri , cerca de Puerto Montt era un TIBURÓN DE 7 agallas PROTEGIDO POR LEY maltrato animal ➡️Esperamos los entes fiscalizadores tomen el caso y sancionen

Pubblicato da Defendamos Chiloé su Mercoledì 24 febbraio 2021

Ultimo aggiornamento: 21:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA