Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Mascherine Ffp2, da aprile via l'obbligo: dalla scuola ai mezzi pubblici ecco cosa cambia

Giovedì 24 Febbraio 2022
Mascherine Ffp2, da aprile via l'obbligo: dalla scuola ai mezzi pubblici ecco cosa cambia

Lo stato d'emergenza Covid non sarà prorogato oltre il 31 marzo: l'orientamento del governo, nell'aria da qualche giorno, è stato confermato ieri sera dal presidente del Consiglio Mario Draghi, che ha annunciato anzi di avere come obiettivo «riaprire del tutto, al più presto». Dal 1 aprile, dunque, addio alle mascherine all'aperto e alle Ffp2. Vediamo nel dettaglio gli scenari futuri.

Quarantena, dad e mascherine a scuola: ecco cosa cambia con la fine dello stato di emergenza

Scuola

«Il Governo - ha detto Draghi - è consapevole del fatto che la solidità della ripresa dipende prima di tutto dalla capacità di superare le emergenze del momento. La situazione epidemiologica è in forte miglioramento grazie al successo della campagna vaccinale - ha aggiunto - e ci offre margini per rimuovere le restrizioni residue alla vita di cittadini e imprese». Con la fine dello stato d’emergenza, dunque, arriveranno novità, a cominciare dalle scuole: «Resteranno sempre aperte per tutti - ha detto il premier - Saranno infatti eliminate le quarantene da contatto e cesserà l’obbligo delle mascherine Ffp2 in classe». 

All'aperto e al chiuso

Sempre da aprile, con la fine dello stato d'emergenza, cesserà l'obbligo delle mascherine all'aperto e non sarà rinnovato l'obbligo delle Ffp2 imposto per gli spettacoli all'aperto. Ma sull'uso delle mascherine al chiuso il ministro della Salute ha annunciato un’ordinanza che rinnoverà l’obbligo di indossarle i luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private. Quindi anche sui luoghi di lavoro e sui mezzi pubblici. Si dovrà poi decidere fino a quando rinnovare l’ordinanza che impone la mascherina per spettacoli al chiuso in teatri, cinema, locali di intrattenimento e musica dal vivo e per gli eventi e le competizioni sportive che si svolgono al chiuso.

Ultimo aggiornamento: 11:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA