Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Latina, muore dopo un malore in discoteca: Francesca Testana aveva 26 anni. Disposta l'autopsia

Giovedì 18 Agosto 2022
Ragazza di 26 anni si sente male e muore in discoteca a Latina, indagano i carabinieri

Tragedia nella notte a Latina. Una ragazza di ventisei anni, Francesca Testana, residente ad Aprilia, è morta intorno all'1.30 mentre si trovava nella discoteca El Paso di via Missiroli. Inutili i tentativi del 118 di rianimarla. La giovane è deceduta poco dopo essersi sentita male. Secondo le prime informazioni, la giovane avrebbe avuto un arresto cardiaco, così come refertato dal personale medico intervenuto. Sul caso indagano i carabinieri del comando provinciale di Latina.

Stupro e sequestro di una 17enne, doppia perizia psichiatrica per il buttafuori di una discoteca

Francesca morta in discoteca, l'ira della sorella: «Né ubriaca né drogata, ha avuto un malore. Anche le mamme possono uscire»

La ragazza era mamma di due bambini

La ventiseienne di Aprilia, morta nella notte in una discoteca d Latina per arresto cardiaco, era madre di una bambina e di un bambino. Sul decesso la Procura di Latina ha aperto una inchiesta affidata al sostituto procuratore Claudio De Lazzaro. A quanto si apprende verranno disposti degli accertamenti per comprendere la causa del decesso.

E' accaduto tutto intorno all'una. Francesca T. stava ballando con un gruppo di amiche quando è crollata a terra. «E' stato fulmineo - raccontano dal locale El Paso - è caduta a terra mentre ballava sul palco». Attorno alla ragazza c'erano decine di giovani. Sul locale, che d'estate è all'aperto, è calato il silenzio. «I nostri addetti sono intervenuti immediatamente. In sala c'erano anche un infermiere e un giovane medico. Abbiamo provato a rianimarla». Nel frattempo nel locale nei pressi di Borgo Piave, all'ingresso di Latina, sono arrivati i sanitari del 118. «Hanno provato in ogni modo a rianimarla per oltre mezz'ora con massaggio cardiaco e defibrillatore» racconta la titolare.

 

 

Il racconto della tragedia

Tutto inutile. Francesca non si è più ripresa. La sorella, i suoi amici erano disperati. I presenti hanno assistito alla scena pregando che la ragazza si riprendesse. «In 25 anni mai successa una cosa del genere, neanche lontanamente. E' stata una disgrazia, una disgrazia, abbiamo cercato di fare di tutto, ma non c'è stato niente da fare» continua la titolare della discoteca. Il mercoledì sera nel locale c'è una serata particolare. «Di solito l'estate facciamo musica dal vivo nel nostro spazio all'aperto, ma il mercoledì c'è questa serata di intrattenimento, si fanno balli di gruppo». Francesca stava ballando sul palco quando si è accasciata. Secondo i testimoni non aveva bevuto. Semplicemente è crollata a terra. La sorella ha chiamato immediatamente i genitori che si sono precipitati a Latina. La ragazza, hanno spiegato  gli amici, aveva avuto il covid recentemente, era risultata negativa venerdì scorso.

Ultimo aggiornamento: 19:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA