Pescara, tenta di violentare due donne: preso clochard di 21 anni

Venerdì 6 Dicembre 2019
Pescara, tenta di violentare due donne: preso clochard
Arrestato dalla polizia di Stato un 21enne senza fissa dimora: è accusato di aver palpeggiato due donne a Pescara. 
Erano le 2 di notte del 20 aprile scorso quando una giovane pescarese, mentre stava rincasando nella sua abitazione di via Tasso, era stata avvicinata da un passante. Entrato nello stabile dove abitava la donna, approfittando del portone aperto, aveva preso con lei l’ascensore come se dovesse salire in uno degli appartamenti del condominio. In ascensore, le aveva dapprima chiesto quanti anni avesse e poi, improvvisamente, le aveva alzato la gonna cercando di toccarla, senza riuscirci. L’uomo aveva poi cercato di strappare una collanina in oro, allontanandosi immediatamente dal palazzo e facendo perdere le tracce. La ragazza aveva sporto denuncia in Questura.

Il 31 maggio, la titolare di un negozio di via Raffaello, aveva chiesto l’intervento di una Volante della polizia per un’aggressione a sfondo sessuale di cui era stata vittima. La donna aveva riferito che verso le 17 si era presentato nel suo negozio un giovane che, con la scusa un acquisto, le si era buttato addosso, toccandola. La donna aveva reagito e l’uomo era scappatoa. Quel giorno l'aggressore aveva perso il giubbotto, nelle tasche c'erano due scontrini  di acquisti in in supermercato cittadino il giorno precedente. 


La squadra mobile, acquisite le immagini dalle telecamere del condominio e del supermercato, è riuscita a dare un volto e un nome allo sconosciuto: D.M., 21 anni, nato in Polonia,  senza fissa dimora seppur più volte controllato a Pescara, già segnalato all’autorità giudiziaria  per violenza sessuale nel luglio del 2018, per aver palpeggiato una ragazza in via Umbria. L'uomo è stato riconosciuto, senza ombra di dubbio, anche dalle due vittime attraverso le foto segnaletiche.  La squadra mobile lo ha preso a Jesi, nelle Marche, dove al momento viveva. Ultimo aggiornamento: 15:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA