Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Kim minaccia la Corea del Sud, test di missili a lungo raggio. Pyongyang: «Rafforziamo il nostro potere militare»

Lunedì 13 Giugno 2022
Kim minaccia la Corea del Sud, test di missili a lungo raggio. Pyongyang: «Rafforziamo il nostro potere militare»

Continua l'escalation tra Corea del Nord e Corea del Sud. Domenica Pyongyang ha tenuto esercitazioni di artiglieria impiegando più lanciarazzi, in quella che i militari sudcoreani hanno segnalato come l'ennesima prova di forza da parte del Paese eremita. Il Comando di Stato maggiore congiunto di Seul ha affermato in una nota di aver rilevato «diverse traiettorie» ritenute il risultato di colpi di artiglieria dalle 8:07 alle 11:03 locali (1:07-4:03 sempre di domenica in Italia), senza fornire dettagli aggiuntivi, tra cui il numero di colpi sparati e l'area di tiro. Test che rappresentano una minaccia, visto che i cannoni di artiglieria a lungo raggio schierati in avanti da Kim Jong Un rappresentano una preoccupazione per la sicurezza per la popolosa regione metropolitana della Corea del Sud, che dista solo 40-50 chilometri (25-30 miglia) dal confine con la Corea del Nord.

Putin, l'appoggio di Kim: «Sostegno dalla Corea del Nord, mosso da una giusta causa»

Tensione sul nucleare

I sospetti lanci di artiglieria sono stati gli ultimi di una serie di test sulle armi da parte della Corea del Nord quest'anno in quello che gli esperti stranieri chiamano un tentativo di fare pressione sui suoi rivali Washington e Seoul per allentare le sanzioni internazionali contro Pyongyang e fare altre concessioni. Funzionari sudcoreani e statunitensi hanno recentemente affermato che la Corea del Nord ha quasi completato i preparativi per il suo primo test nucleare in circa cinque anni. A marzo, la Corea del Nord ha lanciato un test di missile balistico intercontinentale in grado di raggiungere gli Stati Uniti continentali in violazione di una moratoria del 2018 sui grandi test missilistici.

 

I piani di Kim

In un discorso a una riunione del partito al governo la scorsa settimana, Kim ha sottolineato la necessità di rafforzare le capacità militari del suo paese, affermando che l'attuale contesto di sicurezza è "molto serio". Il discorso di Kim portato dai media statali non ha menzionato gli Stati Uniti o la Corea del Sud. Ma continuava a proporre "compiti militanti" che sarebbero stati perseguiti dalle sue forze armate e dai suoi scienziati, un suggerimento che avrebbe portato avanti i suoi piani di accumulo di armi di alto profilo.

Ultimo aggiornamento: 15:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA