Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Ucraina, il servizio di sicurezza ha arrestato più di 350 sabotatori russi

Venerdì 25 Marzo 2022
Ucraina, il servizio di sicurezza ha arrestato più di 350 sabotatori russi

Dall'inizio dell'invasione russa su vasta scala, il servizio di sicurezza dell'Ucraina ha liquidato più di 20 gruppi di sabotaggio e ricognizione, arrestando più di 350 membri della fazione del Drg.

Cos'è la Drg russa?

Con la sigla Drg (che in russo sta per Diversionno-razvedyvatel’naâ gruppa ndr.) si indica il «gruppo di sabotaggio e ricognizione», ossia  una formazione militare creata temporaneamente nella struttura delle forze speciali,utilizzata per il sabotaggio e la ricognizione dietro le linee nemiche in situazioni di guerra con l'obiettivo di disorganizzare le retrovie, distruggere o disabilitare temporaneamente strutture industriali-militari, trasporti, comunicazioni e raccogliere informazioni sul nemico. Tale termine viene tuttora usato in diversi paesi del ex-Blocco orientale. 

La Sbu festeggia l'anniversario smascherando l'intelligence russa

L'Ucraina, secondo quanto riporta la stampa del paese gialloblù, sta combattendo con tutti i mezzi possibili, ottenendo che nessuno immaginava all'inizio del conflitto con la Russia iniziato un mese fa.

Il sito Ukrainform.ua riporta che la Sbu (Servizio di sicurezza dell'Ucraina) sta smascherando in massa gli agenti dell'intelligence nemico e le operazioni speciali in più fasi hanno neutralizzato i tentativi dell'intelligence militare nemica di contrabbandare militanti dal Medio Oriente all'Ucraina.

Da sottolineare che la Sbu è l'agenzia dei servizi segreti e per il mantenimento dell'ordine pubblico dell'Ucraina, particolarmente attiva nel controspionaggio e nella lotta alla criminalità organizzata e al terrorismo con sede a Kiev. 

Video

In occasione del 30° anniversario dei servizi speciali, il presidente della Sbu Ivan Bakanov ha spiegato che:

«Questi sono solo alcuni esempi dei risultati che abbiamo ricevuto dall'inizio della guerra. E sono il risultato del lavoro coordinato di molti ufficiali della Sbu che lavorano in modo chiaro e armonioso in condizioni militari estremamente difficili, come un'unica squadra. Oggi molti dei nostri colleghi armati stanno distruggendo il nemico sul campo di battaglia. Ma non meno importante è la lotta alla ricognizione e al sabotaggio. E ora stiamo migliorando l'esperienza acquisita dal servizio di sicurezza in 30 anni della sua esistenza e stiamo facendo di tutto per garantire che tutte le capacità dei servizi speciali funzionino nel modo più efficace possibile per la sicurezza del Paese».

LEGGI ANCHE Russia, sanzioni e disagi: nei supermercati è «caccia allo zucchero»


Le operazioni della Sbu

Sono diverse le «vittorie» delle milizie ucraine.
In primis, un gruppo armato di sabotaggio della Federazione Russa è stato distrutto a Kiev, dopo essersi finti un'unità della Difesa territoriale ucraina per mascherare attività sovversive.
Più di dieci agenti dei servizi speciali russi sono stati smascherati: gli uomini erano nella regione di Luhansk dove si erano infiltrati per aiutare i colleghi a compiere l'invasione del territorio.

A Zaporizhia sono stati neutralizzati i tentativi dei servizi speciali degli occupanti russi di realizzare la cosiddetta "federalizzazione" della regione. Il nemico ha cercato di realizzare il suo piano attraverso l'ingresso dei suoi agenti nei governi locali.

Stop anche ai principali canali transnazionali di reclutamento di mercenari per la guerra contro l'Ucraina.

Ma come abbiamo visto, il conflitto russo-ucraino si combatte anche attraverso il web e il digitale: sono 89 i canali Youtube appartenenti ai media russi e ai propagandisti del Cremlino che sono stati bloccati per informazioni e attività sovversive. Bannati anche migliaia di account di social media attraverso cui agenti russi hanno diffuso disinformazione o trasmesso dati sul dispiegamento e sul movimento delle truppe ucraine.

Infine, diversi membri dei servizi di intelligence russa che stavano raccogliendo informazioni sulla cyber-guerra e sui veicoli aerei col pilota automatico delle unità militari ucraine sono stati arrestati.

Fonti ucraine affermano che in corso misure globali per assicurare alla giustizia e punire tutti coloro che sono coinvolti nell'aggressione contro l'Ucraina e nell'uccisione di civili.

Ultimo aggiornamento: 26 Marzo, 08:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA