Barbara D'Urso, questa sera ospite Nicola Zingaretti: «Io sindaco di Roma? Cosa bellissima, ma faccio governatore»

Domenica 7 Marzo 2021
Barbara D'Urso, questa sera sarà ospite Nicola Zingaretti: è la prima intervista dopo le dimissioni

Nicola Zingaretti oggi domenica 7 marzo torna sul "luogo del delitto", ovvero è ospite in prima serata su Canale 5 a Live - Non è la D'Urso, il programma al quale l'allora segretario del Pd aveva dato sostegno alla notizia della chiusura anticipata della trasmissione. Un endorsement che gli aveva scatenato addosso una bufera di polemiche in un periodo delicatissimo per il suo ruolo. Un sostegno citato da molti fra gli errori della sua gestione dellla "Ditta". Nella prima intervista dopo le sue recenti dimissioni da segretario del Partito Democratico, Zingaretti ha sottolineato: «Ma si, il Pd non è un partito del leader ma con un leader. Noi siamo tanti, domani rinnovo la tessera del Pd, non scompaio con le mie idee. Noi resteremo a fare politica con le nostre idee». 

Nicola Zingaretti elogia Barbara D'Urso: «Porta la voce della politica alle persone». Ma sui social scoppia la polemica

Le parole dell'ex segretario

«Quello che mi ha dato fastidio è che tutti insieme abbiamo voluto il governo Conte, tutti abbiamo voluto che andasse avanti, tutto il partito ha deciso insieme e io ci ho messo la faccia. Poi quando non è andato in porto ci siamo girati e non c'era nessuno, e ci hanno accusato di avere detto »o Conte o morte«, cosa che io non ho mai detto», ha sottolineato Zingaretti.

Futuro da sindaco?

«Io sono presidente della Regione, in questi mesi ho difeso la mia terra, la mia gente dalla Covid. Noi siamo stati i primi ad aver vaccinato gli over 80. Abbiamo costruito gli hub per i vaccini, de ora c'è la battaglia per lavoro e sviluppo. Quindi ho tantissime cose da fare. Io faccio il Presidente della Regione», ha detto Zingaretti  rispondendo ad una domanda sull'ipotesi che si candidi a sindaco di Roma. «Guarda, fare il sindaco Roma - ha aggiunto - sarà la cosa più bella del mondo. Ma io faccio il Presidente e credo sia questo il mio compito. Ci sono tante energie in giro, non è il mio pensiero fare il sindaco».

Il prossimo segretario

«Lo deciderà la comunita del Pd:abbiamo strumenti meravigliosi per decidere, siamo gli ultimi ad averli. Io sono stato eletto da 1,2 milioni di cittadini ed è una cosa preziosa per la democrazia italiana», la risposta dell'ex segretario alla domanda se Stefano Bonaccini sarà il suo successore come segretario del Pd.

 

Nel programma di Videonews, condotto da Barbara D'Urso, ospite inoltre il leader della Lega Matteo Salvini.

La difesa

L'ex segretario del Pd diverse settimane fa ha già difeso, infatti, la trasmissione di Barbara D'Urso. In un tweet Zingaretti ha dichiarato: «In un programma che tratta argomenti molto diversi tra loro hai portato la voce della politica alle persone. Ce n'è bisogno!». Il leader dem è stato poi ospite - in streaming - di Live lo scorso 17 gennaio. Dove aveva parlato di contagi, Covid e crisi di governo.

Mara Venier e la bufala sul marito morto: «È vivo. Vergognatevi». La reazione sui social

 

Le reazioni

Dopo il post di Zingaretti, a difesa della trasmissione, il web si è diviso. In poche ore sono arrivati i commenti: «Uno dei punti più bassi del centrosinistra», aveva commentato qualcuno. «Salvini, esci da questo corpo» e «Gli hanno hackerato l'account?», aveva scritto qualcun altro. Tirando in ballo anche il leader della Lega Matteo Salvini, ospite quasi fisso dello studio di Live. Anche Selvaggia Lucarelli, su Facebook, aveva postato dichiarando: «Della serie: la famiglia Berlusconi mi ridimensiona? Il Pd mi sostiene! E passo pure per epurata. E quel furbone di Zingaretti non capisce in che gioco si è infilato».

Barbara D'Urso e l'hashtag "giusto": anche Tommaso Zorzi approverà?

Ultimo aggiornamento: 8 Marzo, 14:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA