Il Papa battezza 16 neonati nella Cappella Sistina, ai genitori ordina: «Custodite la loro identità cristiana»

Domenica 9 Gennaio 2022 di Franca Giansoldati
Il Papa battezza 16 neonati nella Cappella Sistina, ai genitori ordina: «Custodite la loro identità cristiana»

Città del Vaticano – Ludovica, Vittoria, Sofia e tre maschietti di nome Leonardo. Papa Francesco nella Cappello Sistina ha battezzato stamattina 16 neonati, tutti figli di dipendenti vaticani. Ad aprire la lista è stata la piccola Sofia Maria Letizia che gorgogliava felice, in braccio ai suoi genitori. «Il messaggio che voglio darvi oggi è di custodire l'identità cristiana dei vostri figli. Custodire questa identità sarà il vostro compito quotidiano assieme a quello dei padrini e delle madrine» ha detto il Papa alle 16 coppie, durante la brevissima omelia improvvisata a braccio durante la quale Francesco ha anche incoraggiato le mamme a non farsi troppi scrupoli e allattare i bambini affamati.

«Questa cerimonia è un po' lunghetta e i siccome i bambini sono i protagonisti, cercate di metterli a loro agio, di farli mangiare se hanno fame, di non far sentire loro troppo caldo se hanno caldo e se gridano, lasciateli gridare tranquillamente e così noi andiamo avanti con questa cerimonia» ha detto il pontefice.

La forte raccomandazione a custodire e mantenere l'identità cristiana dei propri figli non è secondaria in questo momento, visto l'altissimo tasso di abbandoni alla vita comunitaria nelle parrocchie di tutta Europa dopo la comunione o dopo la cresima. I ragazzi, infatti, una volta diventati adolescenti tendono ad allontanarsi dalla fede. Lo dimostra anche l'alto tasso di ignoranza religiosa affiorato in recenti sondaggi in cui tanti adolescenti non sanno nemmeno più elencare i comandamenti o indicare il nome degli evangelisti.

Nella Cappella Sistina dove normalmente si svolge il Conclave e viene eletto il Pontefice ogni anno vengono battezzati dei neonati. Si tratta di una cerimonia solenne che anche quest'anno è stata sottoposta a rigide misure di sicurezza per via della pandemia. Solo l’anno scorso il Pontefice non aveva impartito il sacramento del battesimo per l'altissimo tasso di contagi. La consuetudine di battezzare figli dei dipendenti della Santa Sede è stata istituita da San Giovanni Paolo l’11 gennaio nel 1981 con la Messa presieduta nella Cappella Paolina del Palazzo Apostolico. Nel 1983 Papa Wojtyła ha presieduto per la prima volta la Messa con il rito del battesimo ad alcuni bambini tra le mura della Cappella Sistina.

 

 

 


 

Ultimo aggiornamento: 10:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA