Migranti, accoglienza negata
ma il Tar boccia la Prefettura

di ​Nico Casale

2
  • 5
Tre migranti possono restare in Italia, un quarto, invece, no. A tutti, la prefettura aveva revocato, però, la misura di accoglienza. La ragione di questa apparente disparità di trattamento è da ricondurre a una data. Ossia, il giorno in cui il richiedente asilo fa domanda di riconoscimento della protezione internazionale alla Commissione territoriale. La pronuncia è della prima sezione del Tar di Salerno che, in quattro sentenze pubblicate ieri, ha accolto i ricorsi presentati dai legali di tre dei quattro migranti e, in un caso, lo ha rigettato. La vicenda è tecnica, perché, come detto, ruota intorno alla data in cui l’immigrato, attraverso il suo avvocato, ha richiesto il riconoscimento dello status di rifugiato. Dallo scorso anno, è entrata in vigore una normativa, il cosiddetto decreto Minniti – Orlando, che modificato notevolmente i procedimenti in materia di protezione internazionale e del contrasto all’immigrazione illegale.
 
Venerdì 21 Settembre 2018, 06:45 - Ultimo aggiornamento: 21-09-2018 14:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-09-21 12:48:29
Minniti e Orlando quindi al posto di farci liberare da questa ciurmaglia gli ha dato la scusa di restre a delinquere in Italia. Grazie PD
2018-09-21 08:16:00
"Puozz passà nu guaio" ... ho sentito dire da molti e forse non hanno torto che ci buttano le jastemme

QUICKMAP