Minaccia l'ex, nell'auto un trapano
e mazze da baseball: arrestato

Martedì 27 Novembre 2018 di ​Petronilla Carillo
È stato arrestato proprio nel giorno in cui si ricoerdava a livello mondiale la violenza contro le donne. A suo carico, gravi ipotesi di reato: atti persecutori nei confronti della sua ex fidanzata. I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Salerno, agli ordini del maggiore Paolo Rubbo e del tenente Bartolo Taglietti, sono intervenuti poco dopo la mezzanotte di domenica dopo aver intercettato sui centralini della caserma una disperata richiesta d’aiuto da parte della donna, una 36enne di Vietri sul Mare. È stata lei a chiedere il loro intervento perché, mentre rincasava dopo una serata in centro a Salerno, l’uomo, Massimo Cimini, un suo ex, aveva iniziato ad inseguirla. Le pattuglie del Radiomobile, a sirene spiegate, hanno seguito le indicazioni della vittima e hanno bloccato l’auto dell’imprenditore romano, ex consigliere del Municipio XII, prima in quota Pdl ed ora migrato nelle file di Noi per Salvini, nei pressi del Baia Hotel di Vietri. Il 38enne ha così trascorso la nottata in camera di sicurezza in attesa dell’udienza di convalida celebrata ieri mattina presso la cittadella giudiziaria. All’interno della sua auto i militari dell’Arma hanno rinvenuto due mazze da baseball, un trapano ed un avvitatore automatico con chiodi © RIPRODUZIONE RISERVATA