Pagani, raid negli uffici comunali
devastati arredi ma nessun furto

Mercoledì 8 Dicembre 2021 di Nicola Sorrentino
Pagani, raid negli uffici comunali devastati arredi ma nessun furto

Un raid commesso da ignoti ha devastato la sede del comune di Pagani in via Pittoni. Ad agire più persone, lo scorso fine settimana, che hanno messo a soqquadro in sequenza gli uffici dello stato civile, l’anagrafe e le stanze che ospitano l’azienda consortile Agro solidale.

L’allarme è stato lanciato domenica scorsa da un dipendente, che era giunto in ufficio per redigere una pratica di una certa urgenza. Una volta all'interno, ha scoperto cassetti e armadietti spalancati, faldoni di documenti sparsi ovunque, scrivanie messe sotto sopra.

Il gruppo di balordi aveva devastato la struttura di via Pittoni, lasciando intatto solo la struttura dell'asilo nido. Probabilmente non hanno trovato nulla di prezioso da rubare. Infatti, da un primo inventario svolto dai responsabili del Comune e dai vertici di Agro solidale non sarebbe stato portato via nulla. Al loro posto anche i supporti informatici, come i computer. I vandali sarebbero entrati dal primo piano, forzando la porta della scala antincendio, agendo prima negli uffici dello stato civile e di Agro solidale e poi sarebbero scesi al piano terra. L'episodio è stato riferito a polizia municipale e carabinieri della tenenza di Pagani, con apposita denuncia. Gli uffici però sono sprovvisti di sistemi di videosorveglianza, mentre il sistema d'allarme risulta essere fuori uso. Gli impiegati hanno lavorato in smart working, nei giorni successivi, per permettere a chi di dovere di ripristinare lo stato dei luoghi. Gli stessi, anche sanificati. Le forze dell'ordine hanno svolto un sopralluogo alla ricerca di elementi utili per l'identificazione dei vandali. Tempo fa, presso gli stessi uffici furono rubate carte d'identità. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA