Opere d'arte distrutte dai vandali
​nel Salernitano: sdegno sui social

Venerdì 28 Giugno 2019 di Margherita Siani
Opere d'arte distrutte dai vandali nel Salernitano: sdegno sui social

Una installazione in ferro e vetro è stata distrutta da ignoti a Palomonte. Era uno dei pezzi che avevano realizzato alcuni artisti per ridare vita e bellezza ad angoli del paese, grazie ad un progetto regionale, Sussulti. "È un fatto grave, lesivo per l'immagine del nostro paese e per il buon nome della nostra comunità - spiegano sul profilo social del Comuni gli amministratori locali - 
Ignoti hanno distrutto l'opera d'arte realizzata dall'artista Alberonero per il progetto Sussulti. Storie di terra e umanità. L'installazione, ispirata dalle poesie del poeta Pierluigi Cappello, si trovava vicino alle Case Svizzere - Centro Storico. Alcuni ignoti, con l'ausilio di un flex hanno reciso l'opera, frantumato lo specchio e gettato le altre parti oltre la ringhiera". Immediata la denuncia ai carabinieri per cercare di risalire ai vandali. In reta c'è tutta l'indignazione dei cittadini. Non si intende "lasciare impunito chi si è macchiato di un gesto tanto vile ed offensivo per il nostro paese e la sua rispettabile comunità - continuano - Ricollocheremo l'opera, intitoleremo la piazza a Pierluigi Cappello e faremo una festa per ridare dignità ad una piazza che prima di "Sussulti" era occupata da un motozappa, una macchina con i vetri rotti e piena di oggetti ingombranti - rimossi con l'ausilio della Polizia Municipale".

© RIPRODUZIONE RISERVATA