Rincorso nel parco da un cinghiale
scatta l'allarme a San Severino
Il comune installa una gabbia

Martedì 28 Settembre 2021 di Antonio De Pascale
Rincorso nel parco da un cinghiale scatta l'allarme a San Severino Il comune installa una gabbia

Invasione di cinghiali e volpi nel parco de Il Boschetto di via Guido De Santis di Mercato Sn Severino: le Istituzioni corrono ai ripari. Dopo il summit tra il sindaco, Antonio Somma, polizia municipale, carabinieri forestali, ieri mattina è stata installata, nello stesso parco, una gabbia di metri 3x3, con del cibo all’interno. Se i cinghiali verranno catturati, sarannopoi trasferiti nell’oasi naturalistica Cerreto Cognole di Montesano sulla Marcellana. La gabbia è stata installata dal Criuv, Centro di riferimento regionale per l’igiene urbana veterinaria. Da diverse settimane - dice Giancarlo Troiano, comandante la polizia locale - avevo sollecitato l’Asl di Napoli affinché intervenisse per catturare i cinghiali. Dopo tre solleciti, ieri il Criuv ha installato la gabbia. Consiglio i cittadini di prestare la massima attenzione se si dovessero recare nel parco. Se dovessero vedere i cinghiali o le volpi, si allontanino subito per evitare pericoli». Sui social, nei giorni scorsi, è infuriata una polemica. Un uomo aveva pubblicato un video, sostenendo di essere stato ricorso da un cinghiale, riuscendo poi a mettersi in salvo. Molti i commenti. C’è chi ha scritto che, recarsi al parco, non dovrebbe comportare rischi. Altri, invece, hanno sostenuto che le immagini sono chiare: è stato l’uomo ad avvicinarsi ai cinghiali, li ha seguiti e li ha filmat. La scrofa, percependo una minaccia per il suo cucciolo, ha rincorso l’uomo. Alla fine, il cittadino che aveva postato il filmato, lo ha rimosso. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA