Sclerosi multipla e Covid, ecco i farmaci che riducono gli anticorpi: con Moderna livelli tripli rispetto a Pfizer

Mercoledì 22 Settembre 2021, 15:21 - Ultimo aggiornamento: 23 Settembre, 15:23
Sclerosi multipla e Covid, i farmaci che riducono gli anticorpi: con Moderna livelli tripli rispetto a Pfizer
1 Minuto di Lettura

La maggior parte dei farmaci utilizzati nelle terapie dei pazienti con sclerosi multipla, non ne riduce gli anticorpi specifici contro il Covid dopo la doppia dose di vaccino. Ma tre invece ne riducono la copertura: sono il fingolimod (93%), rituximab (64%) e ocrelizumab (44%). Lo ha dimostrato per la prima volta al mondo una ricerca italiana, che ha coinvolto 35 centri nazionali per la sclerosi multipla, coordinati dall'Irccs ospedale Policlinico San Martino e dall'Università degli Studi di Genova, e pubblicata sulla rivista "EBioMedicine", edita da Lancet. Lo studio è stato cofinanziato dall'Associazione italiana Sclerosi multipla (Aism) con la sua Fondazione (Fism).

Il segreto dei centenari: «Un gene nel Dna che ferma le malattie»

© RIPRODUZIONE RISERVATA