Ecopsicologia, come riconnettersi con la natura:
a Napoli arriva la ecopsicologa Marcella Danon

Ecopsicologia, come riconnettersi con la natura: a Napoli arriva la ecopsicologa Marcella Danon
di Enrica Buongiorno
Lunedì 21 Novembre 2022, 16:16
3 Minuti di Lettura

A Napoli arriva l’ecopsicologia. Marcella Danon, ecopsicologa, scrittrice ma anche insegnante di Ecopsicologia nel corso di laurea in Scienze e tecniche psicologiche all’Università della Valle D’Aosta, sarà a Napoli il 3 dicembre per un seminario gratuito (via Matteo Schilizzi, 16 ore 10) dal titolo “Una chiacchierata sull’ecopsicologia”, nell’ambito della rassegna Abitiamo il mondo coltivando la mente, a cura della psicoterapeuta Maura Perrone. La Danon promuove l’Ecopsicologia in Italia dal 1996, ha fondato e dirige “Ecopsiché – Scuola di Ecopsicologia” oltre a far parte del direttivo di IES, International Ecopsychology Society.

Video

L’ecopsicologia nasce all’inizio degli anni ’90 in California, all’Università di Berkely, per poi diffondersi in tutto il mondo con un obiettivo preciso: aiutare l’uomo moderno a riconnettersi con l’ambiente naturale perché il malessere psichico dell’uomo contemporaneo dipende anche dall’aver “spezzato” il legame con la natura.  

“C’è bisogno di un’idea nuova con cui sfidare la crisi ambientale dei nostri giorni, un’idea che tenga conto della questione esistenziale sottostante tutti i ragionamenti sull’ecologia: chi è l’essere umano e qual è la sua collocazione nel mondo? È su questo piano che possiamo e dobbiamo intervenire rapidamente se vogliamo trovare soluzioni nuove in grado di riorganizzare in maniera sostenibile il nostro essere e agire sulla Terra. Ed è qui che entra in gioco l’ecopsicologia”, dice la Manon nel suo testo “Ecopsicologia”, Aboca edizioni. Il seminario che propone a Napoli prevede un'introduzione all’approccio transdisciplinare in cui si coniugano strumenti e vision dell’ecologia, che ha il suo focus sull’ambiente, con pratica e mission della psicologia, che si occupa del benessere degli individui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA