Andrea Roncato, un aborto «mai perdonato» e la droga: «Volevo fare il fenomeno»

0
  • 365
Andrea Roncato ospite a Verissimo racconta la sua carriera a Silvia Toffanin. L'attore ricorda la sua infanzia, il rapporto con i genitori che ha perso proprio quando era all'apice del suo successo e la sua carriera che è stata ricca di soddisfazioni. Ci sono però stati anche dei momenti poco felici e a tal riguardo Andrea tiene a precisare una cosa, che spesso lo ha mostrato per quello che in realtà non è.

Roncato parla del suo rapporto con la droga: «Frequentavo compagnie che lo facevano, mi dicevano "ne vuoi un po'" e io dicevo sì, ma non mi piaceva e non mi divertivo. Dal mio tunnel ne sono uscito facilmente, non sono mai stato preso più di tanto, perché mi faceva schifo, io sono stato fortunato perché sono sempre stato con un piede fuori e uno dentro». Andrea ribadisce di aver fatto uso di droghe, ma chiarisce che la sua non era una vera dipendenza, piuttosto un lasciarsi trasportare dalla situazione per sentirsi all'altezza.

«Poi ho voluto usare questa mia esperienza per avvertire i ragazzi di stare attenti», precisa, «eppure è passato il messaggio che io avessi avuto una forte dipendenza. Mi hanno dato anche dell'alcolista, ma io sono astemio. Mi sono pentito di aver raccontato queste esperienze, perché sono passato per una persona che ha abusato di droghe e alcol, che ha fatto una vita sregolata».

Andrea poi parla dei suoi amori: «Il mio matrimonio con Stefania Orlando è finito perché non ero così affezionato a lei», poi chiarisce, «Eravamo forse giovani, non avevamo un equilibrio che poteva poterci far durare. Nella vita, secondo me, siamo alla ricerca di quello che abbiamo vissuto nell'infanzia e cerchi quella famiglia d'origine che è difficile da ritrovare e con Nicole ho ritrovato quella famiglia». Andrea confessa anche che oggi gli manca molto un figlio: «Mi pento molto di aver fatto un aborto, quando avrei potuto avere un figlio non l'ho avuto e oggi ne sono molto dispiaciuto e a tal riguardo ho scritto un libro. Oggi sono un convinto anti abortista».
Sabato 16 Febbraio 2019, 18:54 - Ultimo aggiornamento: 16-02-2019 19:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP