Riceve una bolletta telefonica di quasi 20.000 euro: è un errore dell'azienda

Domenica 31 Ottobre 2021 di Marta Ferraro
Riceve una bolletta telefonica di quasi 20.000 euro: è un errore dell'azienda

Un uomo di Murcia, Spagna, ha ricevuto una bolletta mensile di 19.484,60 euro, dopo aver inviato automaticamente più di 100.000 messaggi a causa di un errore dell'azienda, Vodafone, secondo quanto riportato dai media locali.

I fatti risalgono all'agosto dello scorso anno, quando il cliente ha ricevuto la salatissima bolletta mentre era al lavoro. All'inizio pensava che la cifra superasse di poco i 19 euro, meno del suo solito consumo che si attestava intorno ai 70 euro. Tuttavia, si è subito accorto che la soglia dei consumi per quel mese era altissima e la cifra reale che gli veniva addebbitata gli ha fatto venire le vertigini, cosa che ha fatto preoccupare i suoi colleghi di lavoro.

La parte interessata ha indicato che la compagnia telefonica, vedendo che sul conto sul quale abitualmente prelevava i soldi non copriva l'intera spesa, si è avvalsa di un altro conto che copriva la somma richiesta. Inoltre, Vodafone ha interrotto la sua linea e lo ha informato che intendeva includerlo in un elenco di inadempienti e intentare una causa contro di lui.

Dopo che l'operatore ha ignorato le prime due lamentele del cliente, quest'ultimo si è rivolto all'Associazione per la difesa dei consumatori con la quale è riuscito a far sentire la sua versione. Alla fine, l'azienda ha risolto il conflitto dopo aver ipotizzato che si trattasse di un errore nel processo di invio dei messaggi, che ha causato l'invio automatico da parte del numero del cliente di SMS un secondo dopo l'altro senza il suo consenso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA