Premio Gusto Italia a Matera, arriva la prima edizione con una tappa dedicate al pane

Premio Gusto Italia a Matera, arriva la prima edizione con una tappa dedicate al pane
Martedì 30 Agosto 2022, 18:24
4 Minuti di Lettura

L’ottava tappa del calendario estivo di Gusto Italia è prevista a Matera, da mercoledì 31 agosto a domenica 4 settembre, dalle 10 a mezzanotte. Una cinque giorni intensa, ricca di laboratori e show cooking, che si affiancano all’opportunità di fare una spesa Made in Italy da produttori ed artigiani del Mezzogiorno d’Italia. Il filo conduttore sarà il pane materano, un simbolo fortissimo per un territorio che si è stretto attorno a questo elemento, sia nei momenti difficili della sua storia che in quelli di rivalsa.

La città Patrimonio Unesco ospita con rinnovata partecipazione questa tappa in Via Luigi La Vista, a pochi passi dai celebri Sassi di Matera, vicino alla storica Fontana Ferdinandea. Gusto Italia è un progetto dell’Associazione Italia Eventi, presieduta da Giuseppe Lupo, che gode del Patrocinio del comune di Matera, dell’Unione Nazionale Organizzatori Eventi, dell’Unpli Basilicata e della Pro Loco Matera. «L’amministrazione comunale ha abbracciato sin da subito gli obiettivi di Gusto Italia e ci ha concesso di tornare non solo con i nostri produttori e artigiani, ma anche contribuendo alla celebrazione delle lunghe tradizioni di questa straordinaria città», spiega l’organizzatore Giuseppe Lupo. «Colgo l’occasione per ringraziare fortemente il sindaco Domenico Bennardi, l’assessore Tiziana D’Oppido, l’assessore Michelangelo Ferrara ed il consigliere Francesco Salvatore. Con il loro sostegno daremo vita, proprio a Matera, alla prima edizione del Premio Gusto Italia, il quale servirà a ringraziare chi si sarà distinto per il lavoro svolto in nome del proprio territorio e dell’impegno sociale».

Sia i laboratori del gusto che quelli creativi si svolgeranno sotto gli eleganti portici della Biblioteca Provinciale Stigliani in Piazza Vittorio Veneto. Giovedì primo settembre, alle ore 20, si terrà una degustazione dei vini dell’Azienda Vitivinicola Dragone a cura di Michele Dragone. Alle ore 21 con Mario Daddiego de Il Bottegaccio sarà possibile assistere alla realizzazione del cuccù materano. Venerdì 2 settembre, alle ore 19 si ragionerà di arte molitoria con il presidente del Cda di Molino Dell’Acqua Gerardo Calvello. Alle ore 20 si terrà una degustazione di olio evo con Paolo Quarto di Tenuta Zagarella. Anche sabato e domenica il programma sarà ricco di appuntamenti, condotti dalla giornalista gastronomica Antonella Petitti, fondatrice del blogzine Rosmarinonews.it. Il 3 settembre, alle ore 19, Vincenzo Perrone de Il Fornaio Perrone di Piazza Tre Torri presenterà la lavorazione del pane di Matera a cura del presidente dei panificatori Confcommercio Maria Rosaria Moretti. A seguire Massimo Casiello di Casiello Tornitura Artistica – Atelier del legno presenterà l’antica arte dei timbri del pane. Domenica, a partire dalle ore 19 si terrà lo show cooking dedicato alla «cialledda materana 2.0.» a cura del team Associazione provinciale Cuochi Materani e, a seguire, la consegna dei riconoscimenti alle eccellenze materane del Premio Gusto Italia, alla sua prima edizione.

Video

Riceveranno il Premio Gusto Italia 2022: l’Associazione Cuochi Materani, Slow Food Matera, l’Azienda Vitivinicola Dragone, la presidente Associazione Mondi Lucani Maria Andrulli, Mario Daddiego Il Bottegaccio, l’artigiano del legno Massimo Casiello, le aziende Molino Dell’Acqua e Tenuta Zagarella, il Panificio Vincenzo Perrone, il Panificio Il Forno di Gennaro, l’artigiana e docente Veronica Scardillo e l’artista Uccio Santochirico. Tra i prodotti presenti in questa tappa diversi liquori artigianali dei Monti Picentini: il famoso liquore alla canapa Cannabis prodotto a San Cipriano Picentino, ma anche finocchietto selvatico e limoncello. Dall’Irpinia giungerà un carico di salumi e formaggi di qualità. Dalla Calabria numerosi prodotti tipici, tra cui la tanto amata nduja. Dalla Puglia i classici taralli, sia in versione salata che dolce. Tanti i dolci tipici di tradizione napoletana, calabrese, pugliese e siciliani, tra cui le lingue di Procida e la liquirizia calabra.

Ricercati i mieli biologici realizzati a Capaccio Paestum e il mitico waffelino di Angri preparato in tanti gusti diversi, proprio come le crepes. Napoletana l’azienda che proporrà tante tipologie di caramelle, lecca lecca variopinti e marshmallow. Per gli appassionati di prodotti di artigianato borse e gioielli artigianali lavorati ad Avellino, t-shirt, zaini e cappelli in canapa, ceramiche di Somma Vesuviana. La prossima ed ultima tappa del calendario estivo di Gusto Italia si terrà a Frascati (Rm) dal 15 al 18 settembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA