Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Kevin Spacey, l'ultima batosta: 31 milioni di dollari ai produttori di House of Cards che lo hanno sostituito

Venerdì 5 Agosto 2022
Kevin Spacey, l'ultima batosta: 31 milioni di dollari ai produttori di House of Cards che lo hanno sostituito

L'attore Kevin Spacey dovrà pagare 31 milioni di dollari alla società di produzione che lo ha licenziato dalla popolare serie 'House of Cards' dopo che sono emerse accuse di molestie sessuali. Lo ha stabilito un giudice a Los Angeles respingendo il ricorso dell'ex protagonista.

Kevin Spacey, continua l'oblio: escluso dal film su Gengis Khan per via del processo per molestie

Il maxi-risarcimento

La sentenza è l'ultimo colpo per l'attore e arriva a poche settimane dalla sua comparizione in un tribunale britannico per rispondere alle accuse di molestie su tre uomini, negate da Spacey. MRC, la società di produzione che ha realizzato la famosa serie sugli intrighi politici di Washington trasmessa da Netflix, ha chiesto il risarcimento dopo aver espulso la star dal ruolo principale ed di conseguenza aver riconfigurato la sesta stagione dello show, tagliandola da 13 a otto episodi.

Ultimo aggiornamento: 6 Agosto, 09:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA