Con D'Alessio il Banco
gira il mondo con Transiberiana

Lunedì 14 Ottobre 2019 di Luca Visconti
successo per la storica band progressive
Il Banco del Mutuo Soccorso aggiunge tante date al tour di supporto la disco “Transiberiana", con il nuovo cantante salernitano Tony D'Alessio. La storica band annuncia le date del prossimo viaggio teatrale prodotto da International Music and Arts, che li porterà sui palchi delle principali città italiane. Dopo l’accoglienza entusiasta del recente album da parte di pubblico e critica, confermata dalla classifica di vendita di vinili e cd e dalla nomination ai Progressive Music Awards nella categoria “Best International Band/Artist Of The Year“, la formazione è pronta per a presentare dal vivo i nuovi pezzi. Il tour inizierà a novembre e andrà avanti nel 2020. Queste le prime date annunciate: 1 novembre Velletri (data zero al Teatro Artemisio), 7 novembre Brescia (Teatro Display), 8 novembre Milano (Teatro Dal Verme), 16 novembre Torino (Teatro Colosseo), 14 dicembre Martina Franca Teatro Verdi), 11 gennaio Chiasso (Cinema Teatro Chiasso), 31 gennaio Roma (Auditorium Parco della Musica, Sala Sinopoli), doppia data il 1 e 2 febbraio a Campobasso (Teatro Savoia), 5 febbraio Genova (Teatro Politeama), 27 marzo Avezzano (Teatro dei Marsi) e 31 marzo Bologna (Teatro Duse). E’ un periodo felice per i progters, dopo le dolorose vicissitudini degli ultimi anni. Il gruppo, guidato dal carismatico leader Vittorio Nocenzi, ha ritrovato nuova linfa vitale e rinnovata energia, e la sua storia continua, fortificata dalla vena creativa ancora intatta di Nocenzi, e dal contributo fondamentale di una famiglia di musicisti all’apice della loro maturità, e consapevoli nel ricreare attraverso il nuovo quel che pareva unico e mai più ripetibile. Il Banco proporrà i brani che compongono il nuovo lavoro ma sarà anche l’occasione per riascoltare le composizioni più famose come "Non mi rompete" e "Rip" e "Canto nomade per un prigioniero politico". © RIPRODUZIONE RISERVATA