Eurovision Song Contest 2022, volontari in vip lounge costretti al pranzo al sacco: «Servizio catering solo per gli invitati»

Martedì 3 Maggio 2022
Eurovision Song Contest 2022, volontari in vip lounge costretti al pranzo al sacco: «Servizio catering solo per gli invitati»

«Cari volontari VIP lounge assistant, vi informiamo che nei giorni in cui presterete servizio nella VIP lounge (10-12-14 maggio) sarà presente un servizio di catering a solo uso degli invitati. Perciò vi ricordiamo che non avrete la possibiltà della consumazione a buffet. Vi chiediamo quindi di organizzarvi sul momento per poter fare una pausa ed uscire dalla lounge se vi siete portati da mangiare e/o bere», è questa l'email inviata ai volontari partecipanti al prossimo Eurovision Song Contest, che si terrà a Torino il 10, 12 e 14 maggio. 

Video

La denuncia arriva direttamente dai social, da un post su Instagram di @valentine_aka_fluida_wolf. Il motivo dell'esclusione dal buffet sarebbe dovuto alla somministrazione ai volontari di buoni pasto, per un turno minimo di 6 ore, spendibili nel corso del Contest. 

Non solo i volontari, anche i dipendenti con un contratto di lavoro a tempo determinato lamentano condizioni di lavoro difficili. In un commento lasciato sotto al post si legge: «Io sto lavorando lì, 8 ore al giorno in piedi - ma c'è chi fa doppio turno da 16 ore -, con una pausa di 10 minuti per mangiare - ovviamente te lo devi portare te - e siamo pagati 5,40 euro l'ora».

© RIPRODUZIONE RISERVATA