A Baronissi i campionati italiani Youth
da giovedì il futuro azzurro sul ring

Domenica 21 Novembre 2021 di Gianluca Agata
La locandina

Il grande pugilato italiano farà tappa in Campania dal 25 al 28 novembre prossimi con i campionati italiani Youth 2021. Gli incontri si svolgeranno presso il palazzetto UNISA  del campus universitario di Salerno a Baronissi. Sarà il primo di due appuntamenti ravvicinati, dal 25 al 28 si disputeranno i sedicesimi, gli ottavi ed i quarti di finali. Successivamente dal 10 al 12 dicembre ci saranno le semifinali e le finali.  L’evento indetto dalla Federazione Pugilistica Italiana è stato affidato per l’organizzazione alla ASD Olympic Planet con il supporto del Comitato Regionale Campania FPI.

«Si tratta di un campionato importantissimo – spiega Rosario Africano Presidente della Federboxe Campania – Perché questi giovani dall’anno prossimo potrebbero far parte della nazionale Elite under 22 che dovrà preparare le prossime olimpiadi di Parigi 2024. Quindi è un proscenio importante dove sono certo che il pugilato italiano farà un gran bella figura». Gli eventi saranno illustrati ufficialmente nella conferenza stampa di presentazione che si terrà  a Baronissi (SA) presso la sala Astrolabio del museo bibliotecario mercoledì 24 novembre alle ore 10.30. Nel corso della conferenza saranno presentate anche iniziative collaterali all’evento, tra queste la convention degli arbitri mondiali AIBA che per la prima volta farà tappa in Italia. «L’AIBA ha scelto con gusto la Campania per questa importante convention – annuncia  Franco Falcinelli presidente dell’EUBC – Una sede che è risultata molto gradita e che darà lustro a questo momento di formazione. Senza dimenticare che saranno questi arbitri internazionali a giudicare ed arbitrare gli incontri del campionato”.  Il fine settimana pugilistico di Baronissi però non finisce qui. La Federazione Pugilistica Italiana ha promosso un stage di formazione per tecnici e maestri tesserati con la FPI. “Saranno circa 200 i tecnici e maestri provenienti da tutta Italia che parteciperanno a questo stage – conclude Biagio Zurlo responsabile dei tecnici nazionale – E’ un’iniziativa che rientra nei programmi federali di formazione e di specializzazione, inoltre in occasione di questi campionati diventa importantissima perché c’è l’opportunità di ampio confronto tematico visti gli oltre 150 incontri che si disputeranno”.                                                                                  

© RIPRODUZIONE RISERVATA